Quotidiani locali

S'invaghisce di una volontaria che cerca di aiutarlo, 20enne  in manette per stalking

Il giovane è stato arrestato dalla polizia nell'ufficio della donna

PISTOIA. Si erano conosciuti a maggio, aveva incontrato quel ragazzo proveniente dalla Nigeria in un bar della città. Per lei, impegnata nel volontariato, era stato naturale cercare di aiutarlo. Lui 20 anni, con un permesso di soggiorno scaduto nel 2016 e non rinnovato era ancora sul territorio italiano, senza un posto dove dormire, senza un lavoro. L'interessamento della volontaria - un'impiegata pistoiese di 35 anni - forse è stato confuso con altro dal giovane, che ha iniziato a tempestarla di messaggi.

E nella mattina di giovedì 7 dicembre, dopo un paio di mesi trascorsi in un'esasperazione crescente, il 20enne è stato arrestato in flagranza di reato per stalking da una pattuglia delle Volanti della polizia, coordinate dal commissario capo Duccio Ciappelli.

Il commissario capo Duccio Ciappelli
Il commissario capo Duccio Ciappelli

Una prima denuncia era stata formalizzata ai carabinieri poco più di due settimane fa. Il ventenne aveva iniziato a subissare la donna di messaggi su whatsapp, andava nel bar dove lei era solita fare colazione, più volte si era spinto sino ad andare nel suo ufficio. Poco prima, lei era riuscita a metterlo in contatto con un'associazione di volontariato, ma lui - invaghitosi - continuava a cercarla.

Stamani, nell'ufficio della donna, sono arrivati poco dopo le dieci gli agenti della polizia di Stato che, su disposizione del pm di turno, Claudio Curreli, hanno tratto in arresto il giovane per il reato di stalking. E' stato trasferito nel carcere di Santa Caterina, in attesa della misura cautelare che sarà disposta dal magistrato.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Pistoia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista