Quotidiani locali

ospedale

Parcheggio gratis al San Jacopo, c'è la proposta dell'Asl

150 posti auto gratuiti (ma occupabili per un tempo limitato): la palla ora è ai tecnici del Comune. Quando aprirà, non sarà più tollerata la sosta lungo le strade di accesso

PISTOIA. Saranno 150 e saranno gratuiti, anche se a tempo, i posti auto pubblici che presto dovrebbero essere aperti accanto al nuovo ospedale San Jacopo. Lo annuncia una nota dell'amministrazione comunale, che fa il punto sulla spinosa questione, dopo che l'argomento è stato esaminato nel corso di una riunione congiunta delle commissioni comunali 2 (urbanistica) e 3 (ambiente e traffico) di martedì 5 dicembre, sulla base di una mozione presentata dal consigliere comunale del Movimento 5 Stelle Nicola Maglione.

La nota dell'amministrazione comunale informa che le trattative tra Comune e Asl per poter gestire da parte dell'ente locale il 15% del totale dei posti auto realizzati accanto all'ospedale (possibilità presente nell'accordo di programma del 2005 e mai sfruttata, come spiegò la vicesindaca Pd Daniela Belliti nel marzo scorso) hanno partorito una prima ipotesi, attualmente al vaglio degli uffici tecnici del Comune.

«Abbiamo voluto affrontare il problema fin da subito – dichiara l’assessore alla mobilità Alessandro Capecchi – L’Azienda Usl Toscana Centro aveva chiesto di arrivare a dopo l’estate per formulare una proposta con il gestore del parcheggio, che chiaramente incide sul piano economico finanziario del project. Abbiamo poi accolto la proposta illustrata dall’Azienda, che sostanzialmente prevede di mettere a disposizione l’area gratuita da circa 150 posti, da ricavare all’interno del parcheggio esistente, unita all’eliminazione della sosta non corretta lungo il perimetro già riservato ai posti auto. Questa proposta dovrà passare al vaglio dei nostri uffici tecnici, soprattutto in riferimento alla mobilità dell’area e alla sicurezza. Solo dopo sarà possibile procedere con l’eventuale progetto definitivo».

Dai confronti tra Comune e Asl è emersa la possibilità di perimetrare una parte del parcheggio a pagamento esistente per destinarlo alla sosta pubblica e gratuita attraverso un secondo accesso da realizzare. I posti auto saranno regolati da disco orario per garantire la dovuta rotazione della sosta. Per evitare inutili file inoltre, l’amministrazione ha avanzato la proposta di installare un cartello luminoso che indichi il numero dei posti ancora liberi.

Nell’ambito dei confronti tra Comune e Azienda Usl Toscana Centro è emersa anche la problematica legata alla sosta “selvaggia” nell’area esterna all’ospedale San Jacopo. «I parcheggi abusivi – prosegue l’assessore Capecchi – rappresentano un rischio per il passaggio dei mezzi di soccorso. Una volta realizzata l’area di sosta gratuita, interverremo con barriere New Jersey e con altri sistemi per delimitare le zone in cui non è possibile parcheggiare». L’area è soggetta a vincolo paesaggistico quindi occorreranno specifiche procedure autorizzative una volta che l’accordo con l’Azienda Usl sarà definito e che i progetti diventeranno esecutivi. La previsione è di realizzare tutto questo nell’arco del 2018, per poi procedere con i lavori.

La mozione di Maglione aveva però un’ulteriore richiesta, già contenuta in una precedente mozione  del M5S: rendere fruibili per il parcheggio, gli spazi nella parte sterrata adiacente l’ospedale – come è stato possibile per un periodo di tempo –  chiaramente in modo che questo non costituisca ostacolo per il passaggio delle ambulanze.

"Ricordiamo - sottolinea Maglione - che diversi consiglieri, allora di opposizione,  si espressero a favore di questa mozione. Uno di questi, Bartolomei, è ora l’attuale assessore ai lavori pubblici e manifesta un cambiamento radicale di posizione".

 

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Pistoia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista