Quotidiani locali

La Regione dimezza i fondi per il rilancio del comparto neve

Il sindaco di Abetone-Cutigliano Petrucci è preoccupato «I dieci milioni promessi sono diventati quattro» 

ABETONE. La Regione Toscana taglia più della metà delle risorse promesse per il rilancio del comparto neve della montagna pistoiese. Erano dieci milioni, ora scendono a 4 milioni e 50mila. Serviranno per l'acquisto degli impianti di Monte Gomito e Ximenes. Alle richieste di spiegazioni su questo taglio dei finanziamenti, l'assessore regionale alle attività produttive Stefano Ciuoffo ha preferito non rispondere. Mentre il sindaco di Abetone-Cutigliano Diego Petrucci è molto preoccupato perché i suoi viaggi a Firenze, dall'assessore regionale, e a Roma, dal ministro Luca Lotti, non stanno portando nessuna certezza. Anzi. Risultano alla fine evidenti passi indietro.

leggi anche:

«Nell'ultima delibera della giunta regionale del 9 novembre scorso c'è scritto tutt'altro rispetto a quanto avevamo richiesto come amministrazione comunale», dice il sindaco. E la strada del rilancio del comparto neve pare ancora tutta in salita. Ha infatti tutta l'aria di essere ormai un ricordo lontano l'accordo firmato il 21 novembre del 2016 tra l'allora sottosegretatrio di Stato Luca Lotti, il presidente della Toscana Enrico Rossi e l'assessore al turismo dell'Emilia Romagna Andrea Corsi. Anche l'Emilia Romagna, certo. Perchè il protocollo prevede un patto di sviluppo della montagna che coinvolga le due regioni confinanti, oltre ai comuni della zona. I finanzimenti: venti milioni dal governo, dieci dall'Emilia e dieci dalla Toscana. Ma la Toscana ha fatto un passo indietro. I soldi stanziati scendono a 4 milioni e 50mila. A cosa serviranno?

Abetone innevato, ecco gli impianti aperti il 1° weekend di dicembre Come dimostrano anche i video pubblicati sulla pagina Facebook "Abetone.com" nella notte tra il 29 e il 30 novembre una nevicata ha imbiancato l'Abetone. Ci sono almeno 20 centimetri di neve fresca sulle piste e le temperature saranno ideali nel primo fine settimana di dicembre per gli appassionati di sci. Ecco quali impianti saranno aperti - LE CONDIZIONI METEO PER IL FINE SETTIMANA

«Dalla Regione mi dicono che il nostro Comune li potrà utilizzare per l'acquisto della seggiovia Selletta, Riva, Skilift Il Gomito (1 milione e 850mila euro) e gli impianti Ximenes (2 milioni e 200mila)», risponde Petrucci. Ma anche se la richiesta fosse esaudita, sarebbe troppo poco. Ci vorrebbe 1 milione di euro in più per risistemare le strade della zona messe peggio. «Il milione servirebbe per riqualificare la strada comunale Casotti-Dogana, la Fioridello-Valdiluce (e qui ci vorrebbe il contributo del Comune di Fiumalbo sul versante emiliano). Oltre alla manutenzione delle strade provinciali per lo sfalcio dell'erba e la pulizia della neve. Perché le casse della Provincia di Pistoia sono vuote», spiega Petrucci.

Apertura anticipata delle piste, sciatori col sorriso L'eccezionalità dell'apertura della stagione sciistica dell'Abetone. Un weekend di neve per l'Italia centrale (video Lorenzo Gori e Tiziana Gori) - LE INTERVISTE

Ora tutto è rimandato alla prossima settimana. Quando ci sarà un altro incontro a Firenze con l'assessore regionale Ciuoffo. Ma la delibera di giunta non promette nulla di buono. Come non promettono nulla di buono i segnali che arrivano dagli incontri a Roma con il governo. Dove ovviamente non è coinvolto solo il Comune di Abetone-Cutigliano, ma anche tutte le altre amministrazioni toscane ed emiliane, insieme a Regione Toscana e Regione Emilia Romagna. L'impressione è che si faccia un gran parlare di progetti senza poi avere nessun accordo da poter onorare perché non c'è nessuna risorsa effettiva da investire. Al di là dei proclami. Al di là delle conferenze stampa a favore di fotografo.
 

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Pistoia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista