Quotidiani locali

Pistoia, la procura chiederà il rinvio a giudizio dell’ex sindaco Bertinelli

Chiusa l’inchiesta su nomine e concessioni di spazi e contributi: indagati per abuso d’ufficio o induzione indebita ex assessori, dirigenti e funzionari

PISTOIA. I reati contestati sono quelli di abuso d’ufficio e di induzione indebita. Due i filoni dell’inchiesta: uno relativo alla nomina di alcuni dirigenti comunali; l’altro a presunte pressioni per la concessione gratuita di spazi o per l’erogazione di contributi ad associazioni da parte del Comune in occasione di manifestazioni. Al termine di quasi due anni di accertamenti, la procura di Pistoia ha chiuso le indagini e si appresta a chiedere il rinvio a giudizio dell’ex sindaco Samuele Bertinelli, dell’ex assessore Tina Nuti e di altre sette persone fra funzionari e dirigenti di Palazzo di Giano.

Numerose anche le posizioni per le quali la procura (titolari dell’inchiesta, il procuratore capo Paolo Canessa e i sostituti Fabio Di Vizio e Linda Gambassi) chiederà l'archiviazione, fra cui quelle degli ex assessori

Daniela Belliti, Mario Tuci ed Elena Becheri. Intenzione degli inquirenti è inoltre quella di chiedere l’archiviazione relativamente a determinati episodi contestati agli indagati per i quali è decisa a presentare la richiesta di rinvio a giudizio.
 

TrovaRistorante

a Pistoia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista