Quotidiani locali

All'esame della patente riceveva risposte via bluetooth, denunciato

Pistoia, un cittadino pakistano riceveva le risposte al test da un complice

PISTOIA. È stato l'anomalo rigonfiamento sotto i vestiti di un candidato che stava sostenendo l'esame di teoria per la patente di guida ad insospettire il personale della motorizzazione civile di Pistoia, che ha subito avvertito la polizia stradale.

Così il candidato, un cittadino pakistano, è stato perquisito. Sotto i vestiti nascondeva un telefono cellulare collegato

ad un trasmettitore bluetooth e a un microfono. Collegato al telefono e infilato in un orecchio è stato rilevato il mini auricolare che permetteva di inserire nel test le risposte esatte che riceveva da un complice. L'uomo è stato denunciato ai sensi dell'articolo 640 del codice penale.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Pistoia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista