Quotidiani locali

Neo laureati, ad Agliana apre l’ufficio condiviso

La prima esperienza di “co-working evoluto” nasce su idea di Guido Del Fante. Spazi disponibili anche per gli incontri delle associazioni del territorio

AGLIANA. Il “co-working evoluto” sbarca ad Agliana, dove nasce CO-office. Uno spazio di condivisione, lavoro, partecipazione e scambio di idee tra liberi professionisti, neo laureati alle prese con le prime attività lavorative, ma anche associazioni del territorio alla ricerca di un luogo dove incontrarsi e sviluppare progetti.

A lanciare l'idea dell'ufficio condiviso è il ventinovenne aglianese Guido Del Fante, che sabato 14 ottobre inaugurerà ufficialmente in via della Libertà 57/d il suo CO-office, aperto dal lunedì successivo. «Sono sempre stato un tipo creativo – racconta Del Fante – e dal 2015 ho cominciato a documentarmi sul co-working e su come funzionasse. La mia idea, però, è un po' diversa rispetto al classico concetto di co-working che, di solito, nasce dall'esigenza personale di un libero professionista alla ricerca di un ufficio dove lavorare». Del Fante, infatti, possiede un immobile di proprietà, fino a poco tempo fa inutilizzato, e ha deciso di avviare una sua attività, mettendolo a disposizione di chiunque abbia bisogno di uno spazio di lavoro a basso costo.



«Conosco bene le difficoltà di lavorare oggi, soprattutto per i giovani – racconta Del Fante – Trovare un ufficio, le spese da sostenere per un affitto, l'acquisto di strumenti per il lavoro. Ecco, io volevo dare vita a uno spazio condiviso, dove diversi professionisti potessero lavorare fianco a fianco, in un luogo attrezzato per tutte le necessità». E con prezzi davvero convenienti. L'offerta base per l'apertura di CO-office, infatti, permette di “noleggiare” uno spazio di lavoro a meno di 60 euro al mese. «L'ho chiamata Promo-caffè, perché con meno di due euro al giorno puoi usufruire di una postazione con sedia, wi-fi e corrente, l'uso della cucina e della terrazza e uno spazio per il parcheggio comune». Ma non è tutto, perché CO-office – attraverso tariffe per tutte le tasche – mette a disposizione, oltre che singole postazioni e uffici da condividere, anche strumenti (pc fissi, portatili e stampanti da noleggiare) e una sala conferenze dove svolgere riunioni e incontri. Duecentoventi metri quadri dove è possibile trovare anche una cucina, una piccola biblioteca, televisori, comodi pouf e una terrazza ricoperta da un manto verde. «Ho arredato ogni stanza in modo funzionale al suo utilizzo, creando anche aree relax dove chi lavora possa avere un momento di pausa, incontrare gli altri e condividere idee, progetti, o scambiare due chiacchere». Un progetto diventato realtà, quello del giovane aglianese, anche grazie alla partecipazione al bando regionale “Toscana muove", grazie a cui si è aggiudicato un finanziamento agevolato in dieci anni. L'inaugurazione dell'ufficio condiviso, il primo nella piana pistoiese, è sabato 14, dalle 20, con musica e un buffet. Poi da lunedì 16 CO-office aprirà i battenti, a servizio di chiunque voglia usufruirne.


 

TrovaRistorante

a Pistoia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista