Quotidiani locali

verde pubblico 

Monteoliveto, chiosco in balia dei vandali

La struttura è chiiusa dal 2015. Il Comune è vicino a lanciare un bando per trovare un nuovo responsabile dello spazio

PISTOIA. L'estate sta finendo, ma pioggia e temperature più fresche non scoraggiano i frequentatori del parco di Monteoliveto, polmone verde di Pistoia a due passi da piazza San Francesco, e meta ogni giorno di famiglie e ragazzi. «Un giardino – dice chi lo frequenta tutti i giorni portando a giocare i bambini, o lo attraversa a passeggio con il cane – nel complesso ben tenuto, ma dove mancano completamente i controlli, e dove non è raro vedere “strani” movimenti».

«Specialmente nel pomeriggio – spiega un nonno in compagnia dei due nipotini – quando il giardino è molto frequentato e, spesso, gruppetti di ragazzi si divertono a usare i giochi dei bimbi, finendo per rovinarli. Per non parlare del chiosco, chiuso da anni, e ripetutamente preso di mira dai vandali che hanno finito per distruggerlo. Davvero un peccato, perché questo parco avrebbe bisogno di un luogo di ristoro».

Margherita Semplici
Margherita Semplici

Il chiosco-bar di Monteoliveto, di proprietà del Comune, è chiuso dal 2015. L'ultimo gestore lo ha lasciato, prima ancora che la convenzione scadesse, a causa delle entrate troppo basse, e insufficienti al mantenimento dell'attività. Poi, scaduta anche la convenzione comunale stipulata con un'associazione, per l'apertura e la chiusura del giardino, il parco ha cominciato a rimanere aperto 24 ore su 24.
Una condizione che lo ha spesso reso vittima di incursioni notturne di malintenzionati, il cui obiettivo (oltre al bagno chimico distrutto lo scorso inverno e poi rimosso) è stato, appunto, il chiosco.

Porta forzata, pavimento ricoperto di vetri rotti di bicchieri e bottiglie, bidoncini della spazzatura e tavoli rovesciati. All'esterno, sassi lanciati sulla pensilina in vetro, ora incrinato in diversi punti. Una struttura messa a soqquadro, la prima volta lo scorso marzo, e diverse altre volte nel corso di questa estate. Un bene della città che si trova in questo momento sostanzialmente abbandonato a se stesso e in balia dei malintenzionati.

Quanto andrà avanti questa situazione? Come intende muoversi l’amministrazione comunale?  «I bandi per la gestione dei chioschi di Monteoliveto e piazza della Resistenza – spiega Margherita Semplici, assessora a Palazzo di Giano con delega al patrimonio – sono una priorità di questa amministrazione. Vogliamo farli uscire insieme, e ci stiamo lavorando fin dall'insediamento».

Pur senza sbilanciarsi sui tempi della pubblicazione, l'assessora assicura che «i tempi saranno strettissimi». Alla cautela di Semplici fanno riscontro le voci ufficiose, che parlano di una possibile assegnazione nel giro di circa un mese. Qualche dettaglio sul bando, invece, lo aggiunge l'assessore al verde pubblico Alessio Bartolomei. «L'intenzione – dice – è che con l'avvio del 2018 il chiosco possa essere dato in gestione. Vogliamo puntare a un bando che preveda, oltre alla sola gestione del chiosco, anche ad alcune attività di presa in carico dell'intero spazio pubblico».

Uno scorcio del parco di Monteoliveto...
Uno scorcio del parco di Monteoliveto (foto Gori)


Come l'apertura e la chiusura del parco e il controllo dell'area, cosa che ne aumenterebbe immediatamente la sicurezza. Un progetto, del resto, in linea con quello della precedente amministrazione, poi non concretizzatosi. Intanto, «entro la fine di settembre – prosegue Bartolomei – nei tre principali giardini della città: Monteoliveto e il Parterre di piazza San Francesco, piazza della Resistenza e il parco della Rana sarà presente, ogni giorno, un giardiniere. Una figura che, oltre a svolgere lavori di manutenzione del verde, sarà anche punto di riferimento per eventuali segnalazioni dei cittadini e per presidiare le aree a verde, garantendo quindi anche un controllo nel parco».
 

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Pistoia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista