Quotidiani locali

Piazza Spirito Santo, a settembre si parte

Inizia finalmente l’intervento di riqualificazione e pedonalizzazione: la prima fase si concluderà il primo novembre

PISTOIA. Inizieranno l’11 settembre prossimo i lavori di riqualificazione e pedonalizzazione di piazza Spirito Santo. L’ordinanza della dirigente del servizio lavori pubblici del Comune, Maria Teresa Carosella, è fresca di stampa e prevede che la prima fase dell’intervento destinato a cambiar volto alla piazza parta, come detto, l’11 settembre, per concludersi il primo novembre. Complessivamente, lo ricordiamo, ci vorranno sette-otto mesi per completare l’opera e 720.000 euro di spesa.

leggi anche:



La pedonalizzazione di piazza Spirito Santo era uno degli interventi che più stavano a cuore al sindaco Samuele Bertinelli e non a caso se ne cominciò a parlare già nei primissimi mesi del mandato: il 9 dicembre 2012 venne organizzata una giornata di ascolto dei pistoiesi, che ebbero la possibilità di lanciare idee e suggerimenti. Piazza Spirito Santo pedonalizzata doveva essere un vero e proprio manifesto del centro città secondo i piani di Bertinelli: piazze finalmente libere dalle auto, riscoperte come luoghi di aggregazione e di incontro per tutti i cittadini. A tagliare idealmente il nastro del cantiere, invece, sarà il suo successore Alessandro Tomasi. Come dire che alla amministrazione Bertinelli non sono bastati cinque anni per progettare l’intervento e vederne almeno l’avvio se non la conclusione.

L’intervento, lo ricordiamo, prevede in sostanza l’eliminazione delle auto dalla piazza, che verrà ripavimentata interamente e arredata in modo molto sobrio, secondo le linee generali del progetto uscito vincitore dal concorso di idee del dicembre 2013, firmato dagli architetti Marco Arrigoni e Valentina Satti. Le “storiche” presenze della palma e della statua del cardinal Forteguerri non si muoveranno (contrariamente al previsto) mentre la piazza si arricchirà di panchine, una fontana e una nuova illuminazione.

leggi anche:



Il progetto per la pedonalizzazione della piazza (eseguito dai tecnici interni del Comune) venne approvato dalla giunta nel dicembre 2015. È seguita una gara d’appalto particolarmente complicata, che in ultimo ha visto un lungo braccio di ferro con il Comune sul tipo di pietra da utilizzare per la ripavimentazione. Ma già in precedenza i contrattempi non erano mancati. Nel settembre 2016 i lavori sembravano ormai prossimi a partire, ma non successe niente. Tanto che allora Alessandro Tomasi, all’epoca consigliere comunale del gruppo di Pistoia Futura, chiese all’amministrazione di organizzare una assemblea pubblica aperta ai residenti e alle attività commerciali per chiarire la situazione. Chissà se, ora che è sindaco, Tomasi vorrà attuare la sua stessa proposta...
 

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Pistoia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PROMOZIONI PER GLI AUTORI, NOVITA' ESTATE 2017

Stampare un libro, ecco come risparmiare