Quotidiani locali

Riprendono forza le fiamme intorno all'agriturismo Il Pianaccio

Diversi focolai attivi anche sul versante di Santomato. Impegnati pompieri, Vab, due elicotteri e un Canadair
*Doppio incendio nei boschi sopra Montale

Incendi nei boschi sopra Montale, i residenti: "Ore di terrore" La nostra giornalista Alessandra Tuci nei luoghi colpiti dal pesante incendio: a Fognano e Tobbiana le fiamme hanno minacciato le case. I residenti: "Abbiamo avuto paura" (video Lorenzo Gori)

PISTOIA. Continua la lotta contro le fiamme di vigili del fuoco e volontari sulle colline tra Montale e Santomato. Dal mattino all'alba sono in azione due elicotteri dei Vigili del fuoco di Firenze e Lucca e due Canadair, che fanno la spola con il lago del Bilancino per rifornirsi di acqua e scaricarla sui diversi focolai ancora attivi.

La collina tra Tobbiana e Santomato è ridotta ad una gigantesca distesa di alberi inceneriti. La violenza dell'incendio di domenica si è  molto ridotta, ma restano diversi focolai dai quali si alzano ancora  pennacchi di fumo bianco. Intorno alle 15 di lunedì 17 luglio, poi, ha ripreso a bruciare il bosco intorno all'agriturismo Il Pianaccio, già evacuato nella notte. Due rimesse vicino alla struttura sono state distrutte dal fuoco. Pompieri e Vab riescono al momento a non far avvicinare le fiamme, grazie al supporto di due elicotteri e un Canadair, che gettano acqua dall'alto.

L'incendio era partito attorno alle 13 di domenica in due punti diversi della vallata del torrente Agna, sopra e sotto l'abitato di Tobbiana. Spinto dal vento di grecale, il rogo si è rapidamente sviluppato, aggredendo l'intero versante della collina che separa la zona da Santomato. Le fiamme hanno trovato facile esca nel sottobosco secco per i tanti giorni senza pioggia. La colonna di fumo si è alzata coprendo tutta la piana pistoiese, visibile da decine di chilometri di distanza: anche dall'aeroporto di Firenze.

A tu per tu con il rogo di Montale Nel video di Filippo Gori la giornata di paura degli abitanti di Fognano e Tobbiana e il massacrante lavoro di vigili del fuoco e volontari.LEGGI L'ARTICOLO

Nella notte il fronte delle fiamme ha superato il crinale in direzione ovest, arrivando a minacciare le abitazioni più alte della zona di Santomato. Ma l'impegno degli oltre 30 vigili del fuoco impegnati e delle decine di volontari della Vab è riuscito a contenere l'avanzata delle fiamme, che si sono spinte fino a via delle Muricce. Il forte vento di grecale, che per tutto il giorno aveva spinto l'incendio, è sostanzialmente cessato, aiutando non poco l'opera di spegnimento. Per precauzione è stata decisa l'evacuazione del personale e degli ospiti dell'agriturismo Il Pianaccio, in via Maone e Casello, sulla collina sopra Montale.

Tobbiana, l'incendio nel video di una lettrice A fuoco i boschi di Tobbiana, minacciate alcune abitazioni: ecco l'incendio nel video inviato da Lisa Guazzini - L'ARTICOLO

Il lavoro notturno è stato durissimo. Durante la notte a Fognano un vigile del fuoco di 55 anni si è sentito male ed stato ricoverato in codice rosso al pronto soccorso. E' successo verso le 4. Poi, dopo gli accertamenti in ospedale, è stato dimesso in buone condizioni senza giorni di prognosi.

 Il vigile del fuoco, riporta il 118, era in turno da più di 20 ore continuative.  Dal comando regionale dei vigili del fuoco in Toscana si precisa che in caso di emergenze l'orario di lavoro può raggiungere le 24 ore e che il collega si  è sentito male mentre stava lavorando presso l'unità di comando locale (Ucl) allestita nelle vicinanze del rogo, da dove sono coordinati gli interventi.

A complicare ulteriormente il lavoro dei vigili del fuoco, nella tarda serata di domenica è scattato l'allarme anche per un nuovo incendio, sulle colline sopra San Felice. Ma si trattava di un piccolo rogo che è stato posto rapidamente sotto controllo.

L'incendio a Santomato nel video di un lettore Nelle immagini girate da Massimo Baroncelli le fiamme a Santomato lato Montale

L'ASL: "CHIUDETE LE FINESTRE"

L'Azienda Usl Toscana centro, spiega l'Amministrazione comunale - ha fornito alcune indicazioni da seguire per la popolazione. Fermo restando l'adozione di cautele generali quali tenere chiuse le finestre, non introdurre aria dall'esterno con apparecchi di condizionamento, evitare attività fisiche all'aperto, l'Asl consiglia alla popolazione - in particolar modo a coloro che sono affetti da patologie dell'apparato respiratorio (quali asma, bronchiti croniche) e cardiaco - di limitare il più possibile l'esposizione al fumo. "Il perdurare - conclude la nota del Comune - dell'incendio rende ancora più opportuno il tener conto delle indicazioni precauzionali diffuse dall'Azienda Usl Toscana centro".

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Pistoia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

LE GUIDE DE ILMIOLIBRO

Corso gratuito di scrittura: come nascono le storie