Quotidiani locali

Investe una ciclista e fugge, caccia all'investitore

Agliana, la ragazza si stava allenando per l'imminente gara. L'incidente in via La Pira

AGLIANA. In sella e via per l'ultimo riscaldamento prima della gara. Poi, d'improvviso, l'urto, la caduta, il forte dolore. E l'investitore che non si ferma a prestare soccorso. Annalisa Frulli, 28 anni, di Pistoia, è stata portata all'ospedale San Jacopo in codice giallo. Sulle tracce del pirata della strada, che difficilmente potrebbe non essersi accorto di aver investito la giovane, sono i vigili urbani di Agliana, coordinati dalla comandante Lara Turelli. L'incidente è avvenuto in via Giorgio La Pira, a Spedalino, intorno alle 14,30 di sabato 3 settembre.

Annalisa Frulli, ciclista amatoriale con un buon curriculum (terza tra le donne alla Prato-Abetone dello scorso anno) si stava preparando a partecipare alla classica competizione amatoriale che precede la Coppa Dino Diddi, in programma stamani. Ai soccorritori avrebbe detto di essere stata agganciata, probabilmente da una Fiat Panda di colore grigio, che poi si è dileguata. Ad accorgersi dal fatto i volontari in servizio con l'ambulanza ordinaria proprio per la gara ciclistica, che hanno allertato il 118 chiedendo l'intervento di una Bravo (un'ambulanza d'emergenza). Sul posto, dopo pochi minuti, è giunta una squadra della Misericordia di Agliana, che ha stabilizzato la Frulli sulla barella spinale e l'ha trasferita al Pronto soccorso del San Jacopo in codice giallo. In via La Pira si sono recati i carabinieri e poi gli agenti

della Municipale, che portano avanti le indagini alla ricerca del conducente dell'auto investitrice. L'auspicio è che l'automobilista si presenti spontaneamente al comando dei vigili urbani per raccontare la sua versione dei fatti, onde evitare conseguenze penali più gravi. (t.g.)

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Pistoia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon