Quotidiani locali

Tremila in piazza del Duomo per i Bastille

Un pubblico di giovanissimi per la band rock di Dan Smith. Stasera i National

PISTOIA. Luci rosse, maxi schermo alle spalle. Sono le 22 di lunedì 11 luglio quando i Bastille fanno il loro ingresso sul palco del Pistoia Blues Festival. E attaccano subito con "Bad Blood", dall'omonimo primo album, seguita a ruota da una delle hit più famose, "Laura Palmer". La band inglese dà vita a uno spettacolo che coinvolge il giovanissimo pubblico, che non smette di alzare e battere le mani.

Il pubblico in piazza duomo per il...
Il pubblico in piazza duomo per il concerto dei Bastille (foto Gori)

Erano in 3mila ieri sera a cantare all'unisono con l'energico frontman Dan Smith. Durante l'ora e mezzo di concerto i Bastille ripercorrono le hit più famose del loro repertorio alternative rock, ma eseguono in anteprima anche alcuni nuovi pezzi che faranno parte dell'ultimo album "Wild World", in uscita a settembre 2016. Fra successi come "Things we lost" e "Flaws" i Bastille inseriscono alcuni nuovi brani da "Wild World" non ancora pubblicati come "Send them off", "The Currents" o "Two Evils" e l'ultimo singolo "Good Grief". In omaggio all'Italia, e all'unica data italiana del gruppo, il batterista Chris "Woody" Wood ha indossato una bandiera dell'Italia, mentre il cantante si è messo un cappellino con il tricolore.

Dan Smith, leader dei Bastille, sul...
Dan Smith, leader dei Bastille, sul palco di piazza Duomo (foto Gori)

"Siamo molto contenti di essere qui" dice Dan Smith mentre salta da una parte all'altra del palco fino a scendere in platea, attorniato dalla security e dai fan urlanti. Un idillio che dura il tempo di una canzone. Ma fra i loro pezzi, i Bastille inserisco due cover anni '90 quella di "No Scrubs" della Tlc e "The rhytm of the night" di Corona. Il concerto si chiude poi con la famosissima e acclamata "Pompeii", fra le urla dei fan. Quella di ieri sera è stata l'unica data italiana dei Bastille che, dopo quasi due anni di silenzio discografico hanno scelto il Pistoia Blues come unica data italiana del loro tour mondiale, che continuerà il 16 luglio a Bern, in Svizzera.

Alcuni componenti dei National lunedì...
Alcuni componenti dei National lunedì 11 in via degli Orafi

Il festival continua questa sera (martedì 12) con una delle band più apprezzate da pubblico e critica nell'ultimo decennio, i National. La band americana ha all'attivo 6 album in studio e ha raggiunto il successo internazionale con "Alligator" del 2005 e "Boxer" del 2007. In esclusiva sul palco del Pistoia Blues porteranno il loro nostalgico, intimista e allo stesso tempo perturbante alternative indie rock dalle sfumature minimali, compresi i brani tratti da "Trouble will find me", nominato ai Grammy Award come miglior alternative album nel 2013. I cinque componenti del gruppo sono già a Pistoia e si godono il centro storico e i vicoli, come testimonia una foto postata ieri sul loro profilo facebook. Tutti pronti quindi per il concerto di questa sera. Ad aprire il live sarà Father John Misty, progetto del cantautore e polistrumentista folk, rock e blues Josh Tillman. I biglietti per il concerto di stasera si possono acquistare alla cassa di via Roma a partire dalle 18,00. L'apertura cancelli è prevista sempre per le ore 19,00 mentre l'inizio dei concerti alle 20,30. Dopo stasera, il Pistoia Blues Festival riprenderà giovedì 14 luglio con il live degli Skunk Anansie.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Pistoia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro