Quotidiani locali

Vai alla pagina su Meningite in Toscana
Disdette in città per l’allarme meningite

Disdette in città per l’allarme meningite

PISTOIA. Sono in larga parte italiani i turisti negli alberghi e nei bed & breakfast cittadini. «All’80% italiani, famiglie o piccoli gruppi di amici - spiegano dall’ufficio del turismo - Poi...

PISTOIA. Sono in larga parte italiani i turisti negli alberghi e nei bed & breakfast cittadini. «All’80% italiani, famiglie o piccoli gruppi di amici - spiegano dall’ufficio del turismo - Poi tedeschi (soprattutto della Baviera e del Baden Wurtembberg), qualche francese, belgi e olandesi».

«In larga parte italiani - conferma Ilaria Nardi, presidente Confesercenti centro storico e titolare della Locanda San Marco - È stata una buona Pasqua, con pernottamenti anche di 2-3 notti. Ma con un andamento strano». Si spieghi meglio. «Io personalmente ho avuto una disdetta per l’allarme meningite. Alcuni colleghi di più. La paura per l’infezione da meningocco C ha avuto il suo peso. Abbiamo registrato

diverse disdette. Poi, negli ultimi giorni, ci sono state nuove prenotazioni». Non è escluso che, dopo l’attentato terroristico di Bruxelles, qualche famiglia abbia preferito evitare le grandi città (o città d’arte come Firenze) per dirigersi verso centri minori ma ricchi d’attrattiva. (t.g.)

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Pistoia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro