Quotidiani locali

Nel weekend si si rinnova il rito dell’unzione dei bambini

La tradizione coinvolge da sempre le famiglie pistoiesi: il programma di eventi e celebrazioni da venerdì a domenica

Pistoia dedica il 24 agosto al culto dell'apostolo Bartolomeo, santo protettore dei bambini. Sin da tempi remoti, la piazza antistante la chiesa di San Bartolomeo in Pantano si anima di bambini e bambine che vengono portati "ad ungere" all'altare perché siano protetti da San Bartolomeo contro le insidie degli spiriti maligni. La tradizione si affermò a Pistoia quando la comunità benedettina di S. Bartolomeo venne sostituita dai Canonici Regolari Lateranensi che diffusero un rito di origine umbra subito accolto dai pistoiesi.I festeggiamenti per San Bartolomeo quest'anno inizieranno venerdì alle 17, con la presentazione dei lavori di restauro, appena conclusi, della chiesa di Santa Maria del Soccorso o Santa Liberata. Venerdì la chiesa sarà finalmente riaperta al pubblico. Dopo i saluti, ai quali sarà presente il vicesindaco Daniela Belliti, il professor Alberto Cipriani terrà una conferenza dal titolo "Santa Maria in Borgo Bambini o Santa Liberata. Storia e vicende di un'antica chiesa pistoiese". Alle 21 la chiesa ospiterà il concerto, ad ingresso libero, dell'insieme di Fiati in Concerto, con brani del repertorio di Mozart, Agay, Beethoven. L'orchestra è formata da Vittorio Manfredini 1° corno dell'orchestra del teatro del Giglio di Lucca, Roberto Meoni solista ed insegnante di clarinetto alla Scheffild Music Accademy, Costantino Frullani 1° Fagotto dell'orchestra del teatro del Giglio; Rosaria Benvenuti 1° flauto dell'orchestra del Giglio, Sandro Gori oboe.

Sabato 23 le celebrazioni si apriranno alle 17.30 con i vespri, proseguiranno alle 18 con la benedizione dell'olio per le unzioni, che inizieranno alle 19 e proseguiranno fino alle 23.30. Dalle 19 alle 21 nel giardino della chiesa di San Bartolomeo e nella piazza saranno organizzati giochi di strada (trampoli, giochi di carta, origami e campana) con Maurizio e Adriano, e uno spettacolo di burattini a cura dell'Associazione Tea. Domenica 24 alle 7, alle 9 e alle 11, verrà celebrata la Santa Messa, e dalle 8 alle 13 e dalle 15.30 alle 23 si continuerà con il tradizionale rito dell'unzione. Dalle 16.30 fino alla mezzanotte la festa continuerà con giochi medioevali a cura della Compagnia dell'Orso, con i giochi di strada, uno spettacolo di bolle di sapone, il Karaoke per bambini con Matteo, giochi a cura della Croce Rossa e con l'estrazione della lotteria di San Bartolomeo 2014.

Il rito dell'unzione si affianca ad un clima di festa con banchetti di dolci e giocattoli lungo le vie limitrofe alla chiesa ove si può

acquistare la famosa "corona di San Bartolomeo", fatta con grossi biscotti di pastafrolla infilati uno dopo l'altro, chiamati "pippi", alternati a confetti e cioccolatini. Una golosità tipicamente pistoiese che ogni forno e pasticceria sforna in gran quantità per la gioia di grandi e piccini.

TrovaRistorante

a Pistoia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro