Menu

bilancio 2012

Pistoia Festival, la Far.Com. è lo sponsor più generoso

PISTOIA. Da una ventina ad appena sette. La “clausola etica” voluta dal sindaco Bertinelli per selezionare le imprese che offrono le loro sponsorizzazioni al Comune (niente soldi da chi ha vinto...

PISTOIA. Da una ventina ad appena sette. La “clausola etica” voluta dal sindaco Bertinelli per selezionare le imprese che offrono le loro sponsorizzazioni al Comune (niente soldi da chi ha vinto appalti o comunque lavora per l’ente) ha drasticamente ridotto l’elenco dei finanziatori del Pistoia Festival, l’evento che più di ogni altro conta sugli sponsor per coprire le spese a carico del Comune.

Come anticipato venerdì, l’assestamento di bilancio (che domani andrà in consiglio comunale per l’approvazione) ha messo in luce un “buco” di 130.000 euro tra le spese sostenute da Palazzo di Giano per le manifestazioni estive ed i soldi finora incassati.

Il “rosso” non è dovuto all’improvvisa tirchieria degli sponsor più fedeli ma alla scomparsa di almeno una decina di aziende private (per lo più del settore edile) che sono rimaste escluse proprio in base alla scelta della nuova amministrazione comunale. Un’assenza che ha evitato al sindaco l’imbarazzo di dover dichiarare finanziamenti da ditte coinvolte nell’inchiesta sugli appalti truccati, scoppiata l’11 giugno con l’arresto – tra gli altri – dell’ex responsabile lavori pubblici di Palazzo di Giano, Marcello Evangelisti.

Ma chi paga quest’anno?La relazione dell’assessore Daniela Belliti snocciola i nomi degli attuali finanziatori. La più generosa resta Far.Com., l’azienda delle farmacie, che ha versato cinquantamila euro (diecimila in più dell’anno scorso) nelle casse comunali. Seguono Publiacqua e Publiservizi con ventimila euro ciascuna (in linea con il 2011). La Conad, colosso della distribuzione, ha incrementato di cinquemila euro la propria contribuzione, portandola a15.000 totali. Segue la Cassa di risparmio di Pistoia e Lucchesia, che figura nell’elenco con un versamento di 8.264 euro (l’anno scorso furono 11.666), quindi Publiambiente (l’azienda

dei rifiuti) e la Mukki con 5.000 euro ciascuna (la Centrale del latte è molto me no generosa del 2011, quando versò 20.000 euro). Il Comune, infine, spera in un versamento – promesso ma non ancora fatto – della Camera di commercio per 10.000 euro.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Pistoia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro