La Lg ha acquistato la Recoplast

La proprietà: «Tre mesi per ripartire, 6 per realizzare due nuovi laboratori»

    di Marta Quilici  AGLIANA. La Lg Plast ha acquistato la ex Recoplast. Il rogito notarile è stato firmato ieri mattina nello studio del notaio Zogheri a Pistoia. Entro 24 mesi (ma i sindacati auspicano prima) la proprietà si è impegnata a riassumere tutti i 39 lavoratori rimasti a casa da febbraio 2009.  In ritardo di cinque mesi, ma l'accordo è arrivato: è della metà di febbraio la firma del contratto preliminare tra sindacati e azienda in cui erano state stabilite le modalità della ripartenza. Da allora i rinvii del rogito per l'acquisto sono stati molti ed estenuanti, tanto da far affievolire le speranze di una ripresa.  Invece da oggi l'ex Recoplast riparte ed è stato l'amministratore unico Alessandro Benigni, accompagnato da due membri del consiglio di amministrazione Alessandra Roghi e Francesca Benassi (figlia della Roghi e titolare della maggioranza delle quote societarie) ad illustrare le modalità della ripartenza. Presenti anche l'assessore provinciale Paolo Magnanensi, e del Comune di Agliana, Marco Pacini, il curatore fallimentare Gino Spagnesi, la Cgil, con Marco Ballati, e la Cisl, con Marcello Familiari.  Tempi e assunzioni. «Tra pochi giorni - ha spiegato Benigni - ripartiremo subito con l'assunzione di quattro o cinque ex operai Recoplast che dovranno ripulire tutto l'impianto, fermo ormai da un anno e mezzo. Contemporaneamente partirà la formazione per tutti i dipendenti (si tratta di circa 800 ore di formazione in media, ndr). In tre mesi pensiamo di poter ripartire con il lavoro e entro sei mesi crediamo di essere in grado di mettere in pratica tutto ciò che abbiamo in mente, ossia la realizzazione di due nuovi laboratori, chimico e fisico, di ricerca sui materiali e sulle applicazioni del riciclo della plastica».  Per quanto riguarda le assunzioni: «Non voglio sbilanciarmi con i tempi, ma posso dire che rispetteremo gli accordi: entro 24 mesi puntiamo al reintegro di tutti gli ex dipendenti Recoplast».  Questione Corepla. Il Consorzio nazionale per il recupero della plastica ha bloccato la fornitura della materia prima «che per la ex Recoplast - spiega Benigni - consisteva nel 70% del lavoro. Noi ci metteremo subito in contatto con i comuni limitrofi per valutare la loro disponibilità a conferirci i rifiuti».  Il Cis - ha spiegato Marco Pacini - dal primo gennaio valuterà l'offerta. «Tra qualche mese - continua Benigni - Corepla tornerà a valutare la nostra realtà e se riprendere il conferimento dei rifiuti plastici. Nel frattempo lavoreremo contando su nostri clienti e sulla disponibilità dei comuni limitrofi».  L'azienda. Lg Plast nasce nel 2008 con l'acquisto di tre imprese con esperienza venticinquennale di lavorazione del materiale plastico, trasporto rifiuti e di ricerca. Adesso ha due sedi, a Sinalunga e ad Arezzo, ma da 90 giorni ha la sua sede fiscale ad Agliana che sarà il suo quartier generale. Conta al momento 8-10 dipendenti di cui solo 5 o 6 (proprietari e tecnici di laboratorio) si trasferiranno ad Agliana. «Abbiamo una rete di marketing in Italia e all'estero - continua Benigni - e realizziamo materiale per l'edilizia, per le infrastrutture, ma anche prodotti innovativi. Abbiamo già dei brevetti».  

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    23 luglio 2010

    Altri contenuti di Cronaca

    Annunci

    • Vendita
    • Affitto
    • Casa Vacanza
    • Regione
    • Provincia
    • Auto
    • Moto
    • Modello
    • Regione
    • Regione
    • Area funzionale
    • Scegli una regione

    Negozi

    ilmiolibro

    Scarica e leggi gli ebook gratis e crea il tuo.

     PUBBLICITÀ