Quotidiani locali

Il mercato dei nerazzurri 

Verna e Ingrosso vanno in B, tre giovani venduti al Sassuolo per più di un milione

Maxioperazione con gli emiliani: Campani, Bechini e Giani. Arrivano Marin per il centrocampo e il portiere D’Egidio

Pisa

Cinque partenze e due arrivi per il Pisa nell’ultimo giorno in cui le società di A e B potevano compiere operazioni in entrata (per la serie C c’è tempo fino a sabato 25 a mezzogiorno).

Le partenze sono pesanti, dal punto di vista tecnico ma soprattutto economico. Alle 17.35 il Pisa Sporting Club ha comunicato di aver definito la cessione temporanea di Luca Verna al Cosenza: prestito con diritto di riscatto.

Alle 19.40 è arrivato l’annuncio della cessione a titolo definitivo dei giovani Matteo Campani, Elia Giani e Lorenzo Bechini al Sassuolo Calcio. La cifra dell’operazione è pazzesca: a quanto appreso ieri sera dal Tirreno, supera abbondantemente il milione di euro e consente di mettere una pezza di grandi dimensioni sul bilancio nerazzurro. Ben oltre il suono del gong ecco l’ultima comunicazione: è andato a buon fine il prestito (con obbligo di riscatto) di Gianmarco Ingrosso all’Ascoli.

Queste operazioni hanno permesso al Pisa di definire due arrivi immediati in attesa delle prossime mosse in entrata. Il primo è a centrocampo: dal Sassuolo è stato acquisito a titolo temporaneo il rumeno Marius Marin (classe 1998). Nativo di Timisoara, 180 cm per 70 kg, destro di piede, può giocare da trequartista o da mezzala. Nella passata stagione il suo esordio fra i professionisti con 27 presenze nel Catanzaro.

Il secondo è in porta: si tratta di Andrea D’Egidio, classe 1996, che sarà il secondo di Stefano Gori.

Le operazioni di ieri aprono la porta ai prossimi arrivi, perché ora il Pisa ha due caselle libere in più nella lista Over e molta meno pressione finanziaria.

Sono diversi i profili di difensori e centrocampisti identificati, e fra i quali adesso il Pisa potrà scegliere. I loro nomi per la maggiore parte sono noti: Mignanelli dell’Ascoli, Pinna che il Cosenza ha ceduto a gennaio alla Casertana, Franco e Giandonato svincolati dal Livorno, Calamai svincolato dal Cosenza, Troiano dell’Entella.



Allenamento pomeridiano ieri a San Piero: il Pisa è atteso oggi dal primo test ufficiale organizzato in questa lunga seconda fase di preparazione precampionato. I nerazzurri nel pomeriggio scenderanno in campo allo Stadio di Camaiore per il triangolare Viareggio 100, con sfide sui 45 minuti.

Questo l’ordine dei match: Pisa-Viareggio (ore 18), Pisa-Camaiore (ore 19), Camaiore-Viareggio (ore 20). Prezzo unico per assistere al torneo 10 euro, tagliandi disponibili direttamente presso lo stadio di Camaiore.

Proprio in previsione di questo test nella giornata di ieri mister Luca D’Angelo ha fatto svolgere alla squadra un allenamento breve ma dai ritmi sostenuti. Oggi, a Camaiore, spazio a tutti i giocatori a disposizione per testarne la condizione.

Il triangolare fa parte delle varie iniziative in programma nel corso dell’anno del centenario del calcio viareggino. Il Viareggio milita in serie D ed è allenato da Luigi Pagliuca, che l’anno scorso allenava gli Under 19 del Livorno e non va confuso col quasi omonimo Guido Pagliuca. Lo ricordiamo perché il 10 agosto 2017 la partita fra il Pisa di Gautieri e il suo Real Forte Querceta non fu propriamente un’amichevole: maxirissa in campo a metà del primo tempo. La gara finì 1-1, un campanello d’allarme purtroppo sottovalutato circa le reali

qualità del Pisa. Il Camaiore (Eccellenza) è allenato da Mirko Pieri.



Raggiunta ieri sera quota 2950 al Solo Pisa in via Piave, che stamani sarà aperto dalle 9.30 alle 13 (domani chiuso): potrebbe essere staccata la tessera numero 3000. —





TrovaRistorante

a Pisa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro