Quotidiani locali

Uno strano incrocio per il patron 

Giuseppe Corrado ospite nello stadio che poteva vederlo presidente

la curiositàIeri sera il presidente del Pisa Giuseppe Corrado non ha sbagliato “panchina” ma sicuramente qualche pensiero lo avrà a vuto.Già, perché al “Tardini” di Parma lui avrebbe potuto essere il...

la curiosità

Ieri sera il presidente del Pisa Giuseppe Corrado non ha sbagliato “panchina” ma sicuramente qualche pensiero lo avrà a vuto.

Già, perché al “Tardini” di Parma lui avrebbe potuto essere il padrone di casa anziché l’ospite. Appena un anno prima di comprare il Pisa, a Corrado e ai suoi soci era stato proposto di acquistare il Parma, appena fallito e costretto a ripartire dalla D. Lo confermò lui stesso al Tirreno, in un’intervista del 15 ottobre 2016, poco più di due mesi prima dell’acquiSto del Pisa: «Vero, io sono parmigiano d'adozione e l'interesse era molto forte. I troppi debiti ci hanno portato a fare un passo indietro». Nel progetto, poi abbandonato di acquistare il Parma, le quote di Magico Srl ammontavano invece al 10% (la metà di quelle che poi ha preso invece per il Pisa), con Viris al 70% e Unigasket al 20%. Proprio in quel periodo iniziarono

a sapere qualcosa del Pisa, contattati dall’allora Ds Marco Cerminara: «Confermo, ma in molti ci cercarono dopo che avevamo mostrato interesse al Parma. In quel momento però non c'erano i presupposti e non c'erano le condizioni di un impegno». —

A.SC.

TrovaRistorante

a Pisa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro