Quotidiani locali

Seconda categoria, punti pesantissimi in palio

Nel girone A il Migliarino Vecchiano chiede strada alla Fivizzanese Girone C il Calci va a Barga con un solo obiettivo: la vittoria per i playoff

PISA. A meno quattro dalla fine della stagione regolare, ancora una giornata di passione per le formazioni pisane di Seconda categoria. Nel girone A il Migliarino Vecchiano chiede strada alla Fivizzanese, nel girone C il Calci va a Barga per i tre punti. San Giuliano e La Cella se la vedranno con Orentano e Piazza al Serchio. Nel girone E Bellani obbligata a vincere contro il Carli Salviano, Pappiana e Tirrenia in campo per riscattare le ultime prestazioni.

Girone A. Il Migliarino Vecchiano quint’ultimo a quota 32 punti, attende al comunale la Fivizzanese con un occhio alla classifica e alle avversarie dirette nella lotta playout. La squadra di Massimiliano Telluri, data la forza degli ospiti (in corsa per le posizioni promozione), potrebbe accontentarsi anche di un pareggio.

Girone C. Nell’ultimo mese di campionato il Calci dovrà superarsi per ottenere la migliore posizione playoff e tenere aperte anche le possibilità di promozione. La concorrenza, però, resta alta. A mister Stefano Vuono il compito di caricare lo spogliatoio già dal match esterno in casa di un Barga motivatissimo.

Il San Giuliano fa visita al Piazza al Serchio. Per i termali è stata una stagione difficilissima, ricca di occasioni mancate. Negli ultimi quattro impegni di campionato, i ragazzi di Fausto Guerrini lotteranno per ottenere i punti necessari ad evitare i playout: «Siamo preoccupati - spiega il ds Ruggiero Crupi - perché ci aspetta un cammino difficile. Allo stesso tempo, la nostra resta una squadra viva, pronta a dare battaglia fino alla fine». Tra infortuni e defezioni varie, il San Giuliano dovrà cavarsela con la rosa ridotta all’osso. «Questo fatto rappresenta bene la nostra annata, costellata di eventi negativi. Dobbiamo continuare con le prestazioni avute e magari ottenere anche dei risultati positivi. La speranza è di ripetere il match giocato col Piazza al Serchio all’andata».

Aria diversa in casa La Cella dove nelle ultime tre partite si è raccolto molto. La sfida all’Orentano capolista, però, resta proibitiva. «Il morale è alto - dice mister Mirko Carducci - e in questo scorcio di stagione battaglieremo su ogni campo per ottenere la salvezza diretta. Con l’Orentano sarà durissima, perché è a un passo dalla promozione e non lascerà nulla al caso. Noi siamo motivati al punto giusto e ci faremo trovare pronti all’appuntamento».

Girone E.

Dopo le sconfitte subite domenica scorsa, Pappiana e Tirrenia ricevono rispettivamente BelvedereForcoli e Ardenza. Giornata importante in ottica playout per la Bellani di Iago Tamagno, obbligata a non fallire sul campo del già retrocesso Carli Salviano.

Carlo Palotti

TrovaRistorante

a Pisa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro