Quotidiani locali

Pisa, un sorriso amaro: quarti anziché secondi

Giovedì sera incontro pubblico sullo stadio alla “Paperina”

PISA. In fondo a ogni campionato o quasi, i punti persi o guadagnati in modo rocambolesco risultano decisivi per il piazzamento finale. E quindi il 2-2 segnato nel finale contro il Prato viene salutato con soddisfazione dall’ambiente nerazzurro, che rimarca la netta differenza nel numero di occasioni create rispetto agli avversari, il cui portiere è stato il migliore in campo.

Ma i motivi di soddisfazione per il derby del Mannucci si fermano qui. Senza voler mancare di rispetto agli avversari, un pareggio con l’ultima in classifica non vale affatto come i pareggi ottenuti nelle due trasferte di Siena e Viterbo. E una giornata che poteva essere trionfale, con l’avvicinamento a -5 dalla capolista e l’aggancio al Siena al secondo posto (i bianconeri ieri sera hanno perso l’ennesima occasione: solo 0-0 in casa con la Carrarese, terzo pareggio consecutivo!), ha portato invece a scivolare al quarto posto, a beneficio di una Viterbese che nelle ultime 10 giornate ha tenuto un passo da capolista (24 punti contro i 19 del Pisa).

Con tutte le attenuanti del caso - due autoreti, arbitro troppo permissivo con gli avversari - la gara col Prato in tutta onestà è una grande occasione persa ed è anche l’ennesima partita in cui sul piano della manovra i nerazzurri non hanno convinto, se non nell’azione molto bella che ha portato al provvisorio 1-1.

DOMENICA A OLBIA. Il Pisa dovrà provare a riprendersi i due punti “non conquistati” contro il Prato domenica a Olbia (ore 14.30) contro l’Arzachena. Pazienza dovrebbe recuperare Petkovic (che si giocherà la maglia da titolare con Voltolini) ma rischia di perdere almeno uno fra Carillo e Ingrosso, usciti malconci dal derby con il Prato (il primo è stato sostituito da un ottimo Lisuzzo). Oggi dopo la ripresa degli allenamenti forse se ne saprà di più. L’Arzachena peraltro è un solo punto sotto la zona playoff ed è in ottima forma: domenica scorsa ha pareggiato 1-1 a Monza, dopo aver vinto le due gare precedenti.

RINNOVO. Il Pisa ha comunicato ieri mattina di aver raggiunto con il portiere Matteo Voltolini l’accordo per il prolungamento del contratto. Nella sede sociale presso la Sesta Porta il calciatore ha firmato un contratto che lo legherà ai nerazzurri fino al 30 giugno 2020.

IL PISA E LO STADIO. Giovedì alle 21 il presidente del Pisa Giuseppe Corrado sarà presente all’assemblea pubblica indetta dalla lista civica “La nostra Pisa” che propone come candidata sindaco Maria Chiara Zippel, alla Paperina, in largo Arieti a due passi dalla vecchia sede del Pisa di Maurizio Mian e Gabriella Gentili: si parlerà del progetto per il restyling dell’Arena Garibaldi.

IDEE IN LEGA PRO. Ieri a Firenze si è svolta una riunione importante del Consiglio Direttivo della Lega Pro, allargato ad alcuni Presidenti di club.

È stata l’occasione di una approfondita disamina di quanto avvenuto nell’Assemblea federale dello scorso 29 gennaio; tutti hanno ringraziato il presidente Gabriele Gravina il quale ha presentato il documento “Idee per un percorso di innovazione e di riforma del calcio italiano”. Fra queste anche i progetti per la riforma dei campionati e le seconde squadre.

L’elaborato è stato inviato a tutte le componenti della Figc e nei prossimi giorni si organizzeranno incontri.

IL PISA IN TV. Stasera “Il Neroazzurro”

alle 21 su 50 Canale. Ospiti Stefano Cuoghi, Francesco Colombini e Simone Casarosa. WhatsApp 3343131002. Alle 21.30 Il Nerazzurro di Massimo Marini su Granducato TV: Ospiti: Davide Adornato, Silvio Picci, Giuseppe Toscano, Paolo Indiani, Paolo Boschi presidente del Pontedera.

TrovaRistorante

a Pisa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon