Quotidiani locali

La Gmv vuol battere Lavagna ma la rosa a disposizione è corta

Coach Piazza: è comunque una partita da vincere In serie D maschile primo successo per il Cus Pisa

PISA. Il basket pisano non si ferma. In serie B femminile la Gmv Basket ambisce ad una tranquilla salvezza, a cui si sta opponendo solo la situazione infortuni, che ha pesato sulla sconfitta esterna con Nico Basket (49-38). Matilda Benedettini attende di operarsi al menisco e contro Lavagna mancherà anche Collodi. «Sarebbe una partita da vincere - non si nasconde coach Cinzia Piazza - ma non so chi avrò a disposizione». In serie D maschile la sfortuna è scivolata via con il 17, il numero di sconfitte iniziali che hanno preceduto il primo successo stagionale del Cus Pisa, a Castelfiorentino (58-73). La formazione di coach Stefano Zari spera di capitalizzare l’entusiasmo nel match interno con Chiesina Basket, capolista a pari punti con Valdera. Il dirigente Stefano Magnozzi confida in un colpaccio: «Con Vicenzini la squadra è cresciuta. Buoncristiani è ancora acerbo per la categoria, ma siamo fiduciosi che si sblocchi». In parallelo è iniziata la preparazione ai Campionati Nazionali Universitari, agli ordini di Cristiano Forti.

Vacche magre nel campionato di Promozione maschile: la Ies Sport ha perso a Grosseto (72-58), inguaiando se stessa e la Gmv, avendo permesso ai maremmani, ultimi in classifica, di portarsi a due lunghezze dalle due formazioni pisane. La Ies si consola con il vantaggio nella classifica avulsa. Anche la compagine biancazzurra è stata penalizzata da una lunga lista di infortuni: «Senza Gravina, Froli e Fanciulli - elenca con rimpianto coach Paolo Campani - avevamo fuori tre quinti della squadra iniziale. Siamo stati in vantaggio, ma siamo caduti nel solito blackout. Faremo di tutto per salvarci. Jolly Acli Livorno è una squadra esperta».

La Gmv Basket, osservato il turno di riposo, ospiterà Acli Stagno, seconda forza del campionato. Il presidente Luca Benedettini: «Vogliamo vedere come finirà la stagione, ma intanto avremo la riunione per la programmazione della prossima annata». Non ha giocato neppure la Ies Sport in Promozione femminile: rinviato lo scontro al vertice con Nico Basket, a causa di una presunta non conformità dei canestri al palasport Carlesi, denunciata, sorprendentemente, dalla formazione ospite ed accolta dall’arbitro. Sooky Strambi, capitano della Ies, guarda avanti: «A Porcari affronteremo la squadra che ci segue in classifica. Si preannuncia una gara dura, ma, se vogliamo rimanere in corsa per salire in serie C non possiamo perdere».

In Prima Divisione maschile il Dream Basket non ha interrotto l’imbattibilità della battistrada Stoneexport Livorno (vincente 51-67) e ora cercherà di rifarsi, ancora tra le mura amiche, contro il più abbordabile San Vincenzo.

Massimo Berutto

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

TrovaRistorante

a Pisa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori