Quotidiani locali

Vai alla pagina su Pisa calcio
Arena ore 18.30: nerazzurri contro l'Arezzo, tre punti da arpionare

Pisa Sporting Club

pisa calcio

Arena ore 18.30: nerazzurri contro l'Arezzo, tre punti da arpionare

Prima della partita il presidente Corrado consegnerà la maglia nunero 9 al campione olandese Wim Kieft

PISA
Allontanare il Siena (che gioca domani sera, fuori casa col Piacenza) e la Viterbese (che ha battuto 1-0 l'Olbia) e continuare a tenere un po' sulle spine il Livorno che ha vinto agevolmente a Carrara (3-2 ma non inganni il tisultato: dopo 4 minuti era già in vantaggio per 2-0 e al 49' per 3-0, il 3-2 giallazzurro è arrivato al 95'): questi gli obiettivi odierni del Pisa che davanti alla sua stella Wim Kieft - l’olandese riceverà la maglia numero 9 dal presidente Giuseppe Corrado sul prato dell’Arena - affronta alle 18.30 l’Arezzo.
I gruppi della curva Nord invitano tutti i tifosi ad occupare i gradoni con largo anticipo (fin dalle 17.50) «in modo da sostenere non solo i nostri ragazzi sin dal riscaldamento pre-partita ma soprattutto una volta terminata la rifinitura (alle 18.10 circa), farà ingresso sul terreno di gioco l’indimenticabile Wim Kieft al quale vogliamo dedicare un saluto speciale alla nostra maniera».


QUI PISA. È il terzo derby di fila, dopo quello trionfale con il Livorno e quello molto opaco col Pontedera. E l’avversario, documenti alla mano, è uno dei migliori undici del campionato, probabilmente la quarta forza dopo la capolista, gli stessi nerazzurri e il Siena, a dispetto della classifica poco brillante. Fra l’altro l’Arezzo concede molto fra le mura amiche, ma fuori casa vanta 3 vittorie e 2 pareggi (con 9 gol fatti e solo 6 subiti)in 7 gare. La rivalità fra le due tifoserie è molto accesa ma non ci sarà un’“invasione” aretina: dei 300 biglietti chiesti ne sono stati venduti circa 200. Nei settori nerazzurri disponibili ancora un po’ di tagliandi di gradinata oltre a quelli di tribuna.
In casa nerazzurra manca il terzino sinistro Filippini per squalifica, Sabotic è indisponibile; e i nerazzurri potrebbero tornare alla difesa a tre, avanzando e cambiando di fascia Mannini. Anche se, più che il modulo, saranno i ritmi e l’approccio agonistico alla partita a decidere il risultato.


QUI AREZZO. Pavanel fa pretattica: «Abbiamo delle alternative, dipende tutto dal tipo di gara che vuoi fare. Vediamo come si mette la partita, ci adatteremo durante il passare dei minuti. Abbiamo provato più sistemi di gioco, non abbiamo deciso quale utilizzare dal primo minuti. Abbiamo i giocatori per essere duttili». Alle assenze di Ferrario, Cenetti e Criscuolo, si aggiunge quella del centrocampista Yebli che costringe il tecnico a rimescolare le carte. Alla fine potrebbe anche optare per un 3-5-2 anziché confermare il 4-3-1-2 delle ultime gare provato durante la settimana.


VECCHI EROI. Ieri è stato presentato nella sala stampa dell’Arena Garibaldi il libro di Aldo Gaggini “Pelle nerazzurra” che ripercorre alcuni momenti importanti della storia recente nerazzurra. Con Gaggini erano presenti anche i colleghi Aldo Orsini, Alessio Carli e Riccardo Silvestri. Tra gli ospiti lo storico segretario del Pisa Leandro Sbrana, Fabrizio Barontini, che è stato il calciatore nerazzurro più presente di sempre, l’allenatore dell’ultima promozione in A e attuale responsabile del settore giovanile Luca Giannini e l’applauditissimo Gigi Simoni. Il tecnico emiliano che ha portato due volte il Pisa in A ha ricordato brevemente quegli anni, concedendosi una battuta su una frase di Kieft, il quale non sapeva spiegarsi come mai Romeo non confermò Simoni dopo la promozione del 1984-85: «Non so rispondere nemmeno io, forse avevamo bisogno di staccarci. Magari quando incontrerò Kieft ne parleremo». Con Anconetani un rapporto intenso: «Sono stato l’unico a concludere due stagioni intere e portare a casa due trionfi. Soprattutto verso la fine della seconda stagione non sempre era facile lavorare con lui per la paura di non farcela anche perché la squadra era meno forte rispetto alle stagioni precedenti. Fu un campionato vinto meravigliosamente a Cremona».


TV, RADIO E

WEB. Diretta streaming su www.sportube.tv (2.90 euro). Aggiornamenti in tempo reale sul nostro sito www. iltirreno. it/Pisa. Flash su Punto Radio (91.1 e 91.6 Mhz) e su Radio Bruno (103). Alle 21 su 50 Canale “La Voce dagli Spogliatoi”, alle 22.15 su Granducato Tv “Il Rossocrociato”.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Pisa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik