Quotidiani locali

Vai alla pagina su Pisa calcio
Nuova Arena, Pasquarelli (Ire): Stiamo definendo il progetto, siamo ottimisti

Pisa Sporting Club

Nuova Arena, Pasquarelli (Ire): "Stiamo definendo il progetto, siamo ottimisti"

Pasquarelli (Ire): "La società è motivata a far presto e anche l’amministrazione comunale sta lavorando bene". Filippini squalificato per una giornata: salterà l’Arezzo

PISA. «Daremo attenzione massima alle richieste della città». Alessandro Pasquarelli, amministratore delegato di Ire (la società che si è occupata del concorso di idee per il progetto stadio), torna a parlare del restyling dell’Arena. E lo fa mostrando ottimismo: «Non vedo motivi o elementi per cui non si debba essere fiduciosi. La società è motivata a far presto e anche l’amministrazione comunale sta lavorando bene».

Pasquarelli non teme che il voto della prossima primavera possa rallentare l’iter che porta al via dei lavori: «Era una cosa che abbiamo messo in preventivo fin dall’inizio. L’importante sarà dare continuità a queste idee - prosegue Pasquarelli -. Pisa deve diventare una bandiera sola: città, squadra, politica». Alessandro Pasquarelli non ha partecipato direttamente alla recente commissione urbanistica a Palazzo Gambacorti, ma ha avuto buone indicazioni da chi era presente: «Come tutti i progetti dobbiamo fare delle integrazioni. Stiamo procedendo in un buon clima. Anche la commissione consiliare, come i rappresentanti del consiglio territoriale, è stata molto produttiva, per quanto mi hanno riferito i progettisti. Stiamo tenendo conto dei temi legati alla mobilità del quartiere di Porta a Lucca e non solo».

La negoziazione urbanistica tra i vari attori sta quindi procedendo. «Per quanto riguarda il restyling all’interno dello stadio gli aspetti sono ormai consolidati». Pasquarelli è soddisfatto del lavoro svolto finora e della scelta di affidare il progetto allo Studio Iotti+Pavarani: «Siamo contenti perché è stato un lavoro molto apprezzato da tutta la città e che ha destato l’interesse di progettisti di tutto il mondo, dopo aver selezionato con attenzione chi ha rispettato più di tutti i parametri che avevamo richiesto. L’obiettivo ora è quello di costruire uno stadio che viva non solo quando gioca il Pisa, ma che sia un patrimonio per tutta la città».

Intanto il giudice sportivo ha inflitto una multa di 500 euro al Pisa dopo il derby di Pontedera «perché propri sostenitori, prima dell’inizio della gara, introducevano ed accendevano numerosi bengala - si legge nelle motivazioni - il cui fumo costringeva l’arbitro a ritardare l’orario d’inizio della gara». Multato anche il Pontedera di 1500 perché anche i tifosi granata «introducevano ed accendevano numerosi bengala il cui fumo costringeva l’arbitro a ritardare l’orario d’inizio della gara; uno dei predetti bengala veniva lanciato nel recinto di gioco, senza conseguenze». Un turno di squalifica per il terzino Lorenzo Filippini, arrivato al quinto cartellino giallo.

La gara Pisa-Arezzo, in programma domenica alle 18.30, sarà diretta da Simone Sozza di Seregno, assistenti Marco Trinchieri di Milano e Alessandro Pacifico di Taranto. Per Sozza nessun precedente con le due squadre.

Andrea Chiavacci
 

TrovaRistorante

a Pisa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista