Quotidiani locali

Seconda categoria: Calci stratosferico, la vetta si avvicina

La Cella (1-1) imbriglia al Betti la capolista Orentano Per la Bellani tre punti d’oro contro il Carli Salviano  

PISA. Copertina dedicata al Calci: sesta vittoria stagionale, -1 dal primo posto del girone C. Cadono Migliarino Vecchiano e Pappiana, risorgono La Cella e Bellani. Pareggio del Tirrenia nello scontro diretto salvezza, terza sconfitta consecutivo per il San Giuliano.

Girone A. Dopo l’incredibile scorpacciata di otto risultati utili consecutivi e il sogno accarezzato dell’aggancio alla vetta del girone, il Migliarino Vecchiano paga dazio a Fivizzano. I ragazzi di mister Dario Chelotti impattano al meglio con la gara e già al 12’ passano in vantaggio con bomber Carmignani (leader della classifica cannonieri con otto reti all’attivo).

I padroni di casa, però, non mollano la presa e al 23’ si fanno parare il rigore del possibile pareggio da Bettini. Le premesse sono tutte in favore del Migliarino Vecchiano, ma la partita di Fivizzano si trasforma presto in una sconfitta cocente.

Alla mezz'ora della ripresa, infatti, Gassani realizza il rigore del pareggio, mentre a quattro dalla fine (41’), Bertoli completa la rimonta da tre punti. Per il Migliarino Vecchiano arriva così la quarta sconfitta di una stagione fin qui fantastica.

Girone C. Nono risultato utile e terza vittoria consecutiva per il Calci, che batte 1 a 0 il Barga e sale a -1 dall’Orentano primo in classifica.

Contro i garfagnini decide la rete di Nastasi al 45’. Un gol pesante, che complice il mezzo passo falso dell’Orentano, permette alla squadra di mister Stefano Vuono di continuare a sognare la promozione diretta.

Tra i dati migliori di questo esaltante inizio di stagione, quello della difesa guidata dalla coppia Baroni-Timpani, battuta appena sei volte in 12 gare disputate (la terza migliore a livello dilettantistico regionale).

Molto confortante, per il Calci, anche il totale di gol segnati (22). Tutti numeri importanti a corollario di un campionato da protagonisti.

Terza sconfitta consecutiva (2-1) e momento di crisi in casa San Giuliano. I Termali di Fausto Guerrini, passati in vantaggio con Campera (36’), nel secondo tempo subiscono il ritorno ospite e il Piazza al Serchio, alla fine, esce dal Bui con tre punti d’oro in ottica playoff.

Deve invece iniziare a guardarsi le spalle il San Giuliano, a secco di vittorie dal 15 ottobre e da quella data, capace di racimolare solo tre pareggi e quattro sconfitte. Ora la classifica inizia a fare paura con il limite della zona playout a un solo punto di distanza.

Pareggio da sogno per La Cella (1-1) che imbriglia al comunale Betti la capolista Orentano. La squadra di Mirko Carducci lotta e passa in vantaggio alla mezz’ora con Pizzonia. Solo nella ripresa gli ospiti trovano il pari definitivo con Verola, ma la festa è tutta per La Cella che guadagna il sesto punto stagionale e tiene il passo playout.

Girone E. Quinta sconfitta per il Pappiana, steso 3-0 nello scontro diretto in casa del BelvedereForcoli.

Niente da fare per la rivelazione guidata in panchina da Andrea Moretti, ancora a +5 sul limite alto della zona calda della classifica.

Torna a fare punti il Tirrenia, capace riprendere in mano il match in casa dell’Ardenza a pochi secondi dalla fine.

Il pareggio in extremis di Citi consente anche di tenere stretto il +1 sulla zona
salvezza.

La Bellani c’è. I ragazzi di Tamagno risorgono nel match più importante dell’anno, battono il Carli Salviano e in un sol colpo, agganciano anche il Livorno 9 a quota sette. Nel 5 a 2 finale vanno a segno De Luca e quattro volte Conté.

Carlo Palotti

TrovaRistorante

a Pisa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista