Quotidiani locali

Pisa, ora va difesa la seconda piazza

Filippini sarà squalificato, reparto arretrato da reinventare 

PISA. Il Pisa archivia il pareggio in rimonta di Pontedera e mette nel mirino l’ennesimo derby toscano. Domenica all’Arena arriva l’Arezzo dell’eterno bomber Moscardelli. Un avversario in crescita e reduce dalla vittoria con il Prato. Dopo la giornata di riposo la squadra di mister Pazienza torna ad allenarsi oggi pomeriggio sul terreno di San Piero.

Pazienza non è rimasto soddisfatto dell’approccio della squadra ma soprattutto della poca attenzione sulle palle inattive. Un aspetto su cui la squadra deve lavorare in vista di domenica prossima, sia in fase difensiva che in quella offensiva visto che le punizioni e gli angoli conquistati non vengono sfruttati nella maniera giusta.

Il Pisa dovrà fare sicuramente a meno del terzino sinistro Filippini che con il giallo preso a Pontedera viene automaticamente squalificato per somma di ammonizioni. Anche per questo motivo si potrebbe cambiare qualcosa anche dal punto di visto tattico contro l’Arezzo. Possibile un ritorno alla difesa a tre (anche se Lisuzzo nelle ultime tre partite non è mai partito titolare e a Pontedera è rimasto in panchina), con Mannini largo a sinistra a centrocampo. Anche se il giovane tecnico nerazzurro ha ribadito di vedere bene il capitano come terzino destro, malgrado nel primo tempo di domenica sera abbia sofferto non poco in quella posizione.

A fine partita Pazienza ha ribadito anche un altro concetto: «Ho detto spesso ai ragazzi di non guardare ai risultati del Livorno e concentrarsi solo su noi stessi, e sulle cose da migliorare». Malgrado i 16 risultati utili di fila, non accadeva dal 1984-’85, otto pareggi sono troppi per guardare al primo posto in questo momento. Nell’immediato l’obiettivo è respingere l’assalto del Siena al secondo posto.

IL SIENA. I bianconeri hanno due gare in meno dei nerazzurri che dopo l’Arezzo riposeranno per l’ultima di andata, poi ospiteranno l’Olbia il 23 dicembre e faranno visita proprio al Siena il 30. Il periodo natalizio sarà quindi decisivo per conservare e consolidare una posizione che in caso di playoff porta enormi vantaggi e un’entrata in scena dai quarti di finale. Queste prossime tre partite diranno qualcosa in più anche sulle scelte da fare in vista del mercato di gennaio, fermo restando che il diesse Raffaele Ferrara ha fatto capire più volte che non ci saranno grandi movimenti.

STADIO. Ieri pomeriggio allo stadio si è riunita la commissione Politiche sociali del Comune per una verifica dell’accessibilità ai disabili in tribuna coperta. È stata presa una decisione temporanea: oltre al mantenimento dell’attuale postazione al confine tra la tribuna e la curva Nord, sarà costruita una rampa per accedere in tribuna inferiore che porterà 13 posti in più per i disabili e i loro accompagnatori. Altre modifiche al momento non sono all’orizzonte. Solo il restyling dell’Arena garantirà la conformità con le nuove norme di legge e il superamento delle vecchie barriere architettoniche.

INIZIATIVE. Oggi alle 18, al centro commerciale Pisanova, Eusepi e Carillo incontreranno i tifosi per firmare autografi.

PISA IN TV. ” Il Neroazzurro” alle ore
21 su 50 Canale. Ospiti Francesco Colombini, Gabriele Pacciardi e Marco Castellano. Su Granducato Tv alle 21, 30 “Il Nerazzurro” di Massimo Marini. Ospiti Marco Monaco, Simone Masini e Antonio Obbedio. Interviste a Gabriele Gravina e ad Andrea Serfogli.

Andrea Chiavacci

TrovaRistorante

a Pisa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista