Quotidiani locali

Vai alla pagina su Pisa calcio
Pisa-Livorno: derby alle 14.30? L’idea prende corpo

Pisa Sporting Club

Pisa-Livorno: derby alle 14.30? L’idea prende corpo

Il sindaco: la decisione sarà presa dal Viminale. Possibile diretta tv per ovviare alla scarsa capienza

PISA. Una settimana importante in campo e fuori. Da una parte l’urgenza di preparare al meglio la trasferta di lunedì prossimo in casa della Pro Piacenza, dall’altra un occhio alle decisioni in vista del derby Pisa-Livorno di domenica 26 novembre.

La responsabilità delle misure di sicurezza è praticamente nelle mani del Viminale che domani scioglierà i dubbi sulla capienza dell’Arena e sull’eventuale anticipo della partita al pomeriggio. Le società di Pisa e Livorno parteciperanno alla riunione in videoconferenza da Firenze. Il sindaco di Pisa Marco Filippeschi è tornato sull’argomento durante la trasmissione L’edi’ola di Massimo Marini su Sesta Porta Tv: «La responsabiltà se la prende in gran parte il Viminale. Il questore Alberto Francini ha posto una serie di quesiti e dato indicazioni che verranno esaminate su quel tavolo».

Filippeschi spera che si possa trovare una soluzione che accontenti tutti: «L’auspicio è quello che si riesca a rispondere da un lato alla legittima necessità di garantire alla nostra tifoseria lo spazio più ampio, e poi quello di trovare un punto di equilibrio perché come si sa i tifosi ospiti hanno uno spazio assolutamente inconfrontabile con la pressione che ci può essere – prosegue il sindaco. – Spero che ci siano misure che consentano alla tifoseria livornese di essere soddisfatta pur sapendo che non può entrare tutta in curva Sud».

Sono infatti 400 i posti a disposizione nel settore ospite a fronte di una richiesta più ampia: «Sono convinto che saranno adottate misure di buon senso come ad esempio quella della diretta Tv».

La visione del derby, non solo sul web con Sportube, ma su un canale televisivo in chiaro, locale oppure nazionale come Raisport o Sportiltalia, diventa possibile solo in caso di un anticipo alle 14,30 (rispetto a quello attuale delle 20,30), che a questo punto sembra la soluzione più probabile: «Gli organizzatori della Lega Pro sanno bene cosa significa un derby Pisa-Livorno e quali aspettative accende. Va fatto tutto il possibile per mettere a proprio agio le due tifoserie».

Uno degli obiettivi resta quello di evitare il divieto di trasferta ai tifosi livornesi come nel 2009, anche se domani saranno prese decisioni anche sull’utilizzo o meno della Tessera del tifoso.

Infine il primo cittadino pisano ha ricordato come dopo il Derby del cuore a favore della popolazione alluvionata di Livorno, e soprattutto per l’aiuto concreto portato da tanti tifosi nerazzurri: «Ci sono le premesse per trovare dei punti di incontro».

Il Pisa prima del derby affronterà la trasferta di Piacenza (lunedì 20 con diretta su Raisport alle ore 20, 45). L’obiettivo principale per Pazienza è quello di recuperare acciaccati e infortunati vari per presentarsi al Garilli con una squadra al top della condizione. La squadra tornerà al lavoro domani pomeriggio a San Piero a Grado dopo due giorni di riposo. Il primo rebus da sciogliere riguarda le condizioni di Alessandro De Vitis, uscito dopo quasi un’ora di gioco toccandosi la coscia. Pazienza spera si tratti solo di crampi. In difesa lentamente e con fatica si ricompongono i pezzi: Ingrosso dopo i problemi alla caviglia ha giocato due partite in tre giorni e Carillo è rientrato proprio domenica dopo l’infortunio. Vanno “rigenerati” anche quei giocatori che hanno accusato maggiormente la stanchezza come Mannini e Gucher.

IL PISA IN TV. Stasera “Il Neroazzurro” alle ore 21 su 50
Canale. In studio Vitaliano Bonuccelli, Francesco Colombini e Davide Adornato. WhatsApp al numero 3343131002. Alle 21,30 su Granducato Tv Il Neroazzurro di Massimo Marini. Ospiti: Ylenia Zambito, Gabriele Masiero, Sergio Di Maio.

Andrea Chiavacci

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

TrovaRistorante

a Pisa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista