Quotidiani locali

Vai alla pagina su Pisa calcio
Pisa, contro la Giana è vietato rallentare

Pisa Sporting Club

Pisa, contro la Giana è vietato rallentare

Il Pisa vuol fare tredici. Un tempo, quando Superenalotto, Gratta e Vinci vari e scommesse non avevano soppiantato il Totocalcio, fare tredici significava indovinare tutti i risultati

Il Pisa vuol fare tredici. Un tempo, quando Superenalotto, Gratta e Vinci vari e scommesse non avevano soppiantato il Totocalcio, fare tredici significava indovinare tutti i risultati della schedina e potenzialmente diventare ricchi sfondati. Oggi non è più così, ma il “tredici” del Pisa sarebbe il tredicesimo risultato utile consecutivo: se conseguito con una vittoria consentirebbe anche di tenere a distanza le inseguitrici Olbia, Viterbese e Monza già sconfitte giovedì scorso, e mettere pressione al Siena che stasera alle 20.30 ospiterà il Pontedera in un incontro potenzialmente insidioso. Di “vedere” la vetta non se ne parla: il Livorno, che gioca alla stessa ora dei nerazzurri (le 16.30) fuori casa contro il Monza, al momento ha 8 lunghezze di distanza e soprattutto non sta sbagliando un colpo. Ma non si sa mai.

I NOSTRI. Tutti disponibili tranne Reinholds e Cernigoi: è quanto emerge dalla lista dei convocati, diramata ieri sera. Nella tabella sopra il titolo ipotizziamo un Pisa con il 3-4-3 e il rientro di Carillo dal primo minuto, insieme a quello di Lisuzzo dopo la squalifica, ma ci sono almeno un paio di maglie che in realtà non sono ancora state assegnate. In mediana infatti Maltese insidia Gucher e in attacco Giannone se la gioca alla pari con Negro. Entrambi a Carrara sono entrati in partita molto bene e la possibilità dei cinque cambi consente un turnover che può far sentire tutti “titolari nel progetto”. E non è detto che non si passi al 3-5-2. In fase difensiva ci sono dei meccanismi da mettere a punto ma l’attacco comincia a fare sognare. Nei giorni scorsi Eusepi è tornato a segnare e si è anche sfogato sui social per una vignetta ironica che gli è sembrata offensiva: ognuno di noi ha la sua sensibilità. Nel caso specifico va detto che l’autore è un tifoso storico del Pisa, che con le sue vignette ha già raccolto 12mila euro totalmente devoluti all’Agbalt e quindi un incontro chiarificatore (magari con l’originale del disegno in regalo) sarebbe una bella iniziativa. Ma oggi bisogna pensare solo alla partita.

LA GIANA. Fra la vittoria e le chiacchiere c’è un avversario la cui classifica attuale (solo 12 punti) non rispecchia l’ottima caratura tecnica. L’attacco (19 reti segnate) è il suo punto di forza; a Livorno, meno di un mese fa, perse 2-1 dopo essere passata in vantaggio e lamentando anche l’annullamento di un gol a Gullit Okyere. Il tecnico Cesare Albè dice a tuttotritiumgiana.com di essere emozionato: «Non passa mai la voglia e l’emotività di recarsi in stadi da serie A, che ho visto in televisione. Nonostante la mia età riesco sempre a essere emozionato per questi eventi, che vivo con tanta voglia di fare bene».

Continua il tecnico biancoceleste: «Andiamo a Pisa con più attenzione e concentrazione, altrimenti basterà poco prendere gol anche da subito». Il Pisa «sarà una delle squadre che punterà nuovamente a salire, sarà una bella lotta con il Livorno, anche se sono in ritardo: il campionato è talmente lungo che può accadere di tutto, hanno tradizione e quant’altro per disputare altri campionati serie B».

Come si metterà in campo? «Attualmente il Pisa sta giocando con un 3-4-2-1. Significa che giocheremo con la difesa a quattro, per quanto concerne gli interpreti vedremo se ci sarà qualche cambio da compiere dato le partite che si susseguono». Albé deve rinunciare a Pinardi, Caldirola, Bardelloni e Sala.

TV, RADIO E WEB. Diretta streaming su www.sportube.tv. Aggiornamenti

in tempo reale sul nostro sito www.iltirreno.it/Pisa. Flash su Punto Radio (91.1 e 91.6 Mhz) e Radio Bruno (103). Nel dopopartita su 50 Canale interviste in diretta e alle 21 “La Voce dagli Spogliatoi”; alle ore 21,45 su Granducato Tv “Il Rossocrociato”.


 

TrovaRistorante

a Pisa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista