Quotidiani locali

Un po’ di pisanità nei gol di Simeone junior

L’attaccante della Fiorentina, figlio di Diego Pablo, si sta mettendo in luce anche con la nuova maglia

PISA. Un cognome nerazzurro ha iniziato a fare la fortuna della squadra viola. Un piccolo campione con la maglia “sbagliata”. Giovanni Pablo Simeone, figlio dell’ex pisano Diego Pablo (celebrato tecnico dell’Atletico Madrid) ha aperto la clamorosa cinquina della Fiorentina a Verona. Una nuova tappa nella crescita di un giovane attaccante (classe 1995), che al primo anno in Italia ha timbrato 12 volte il tabellino con la maglia del Genoa. Suo padre era il “Cholo” e lui di conseguenza è chiamato “Cholito” (come Higuain è il “Pipita”, in quanto figlio del “Pipa”), ma il soprannome familiare non è particolarmente amato da chi vuole fare la propria strada in un ruolo diverso (il Cholo, come noto, era un centrocampista) senza il peso dell’eredità.

Quasi pisano. Simeone junior non è nato a Pisa (Diego Pablo aveva già lasciato la nostra città da 3 anni), ma non è venuto alla luce neppure in Argentina, bensì a Madrid, dove il papà giocava in quel momento nell’Atletico che ora allena. Nel 1995 Simeone senior era però ancora residente a Pisa, dove nel 2000 risultò il più ricco dei contribuenti. Quindi probabilmente era un nostro concittadino anche Giovanni. C’era quindi qualcosa di rossocrociato nei suoi primi anni di vita.

Sotto lo sguardo di Lucarelli. Diego Pablo Simeone è in Spagna, quindi non può seguire giorno per giorno i progressi del figlio. Un suo uomo di fiducia può però dispensare i giusti consigli al giovane attaccante. Davide Lucarelli, stretto collaboratore del tecnico viola Stefano Pioli, è stato compagno di squadra di Simeone senior a Pisa, nell’ultimo anno di serie A (1990-91). L’allora centrocampista argentino rimase anche nel successivo campionato di serie B, prima di trasferirsi in Spagna al Siviglia.

Figli d’arte. Se il Pisa ha tre rampolli di calciatori del passato (Mannini, Birindelli e De Vitis), la Fiorentina non è affatto da meno.
Giovanni Simeone è compagno di Federico Chiesa, esattamente come Diego Pablo Simeone lo era di Enrico Chiesa (grande bomber) nella Lazio. Nella rosa viola è presente anche Ianis Hagi, erede del “Maradona dei Carpazi” Gheorghe Hagi. (m.b.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

TrovaRistorante

a Pisa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista