Quotidiani locali

Vai alla pagina su Pisa calcio
Mercato, il Pisa a caccia di esterni e mediani

Pisa Sporting Club

Mercato, il Pisa a caccia di esterni e mediani

Dieci anni fa il trionfo con il Monza: una gioia mai dimenticata

PISA.  Non si vive di ricordi ma quando vinci la finale playoff in casa e nel giorno della festa del patrono, sono emozioni e sensazioni che non puoi scordare. Dieci anni (e un giorno) fa, il 17 giugno 2007, il Pisa batteva il Monza per 2-0 ai supplementari ribaltando la sconfitta di misura nella gara di andata al Brianteo e tornava in B dopo 13 anni. Fu il trionfo del tecnico Piero Braglia, che pochi giorni dopo passò alla Lucchese, e di un gruppo che probabilmente non era il più forte a livello tecnico ma non era secondo a nessuno per grinta e cattiveria agonistica. Una partita che non hanno vinto solo i giocatori scesi in campo ma anche i 20mila sugli spalti. Un’intera città che è andata in gol prima con Ceravolo e poi con “’o pallonetto” di Ciotola a pochi istanti dal termine. Fu la vittoria della caparbietà di Ferrigno che giocò i playoff con le costole rotte, Biancone, Raimondi... Tornando a quel 17 giugno la città in pratica prolungò la festa iniziata con la Luminara. Dopo 120 minuti di tensione i tifosi sfogarono tutta la loro gioia per le vie della città, prima seguendo il pullman scoperto della squadra sui lungarni e poi restando a far festa fino alle prime luci dell’alba. Questa la squadra scesa in campo: Morello, Calori, Bolzan, Raimondi, Passiglia (dal 64’ Braiati), Zattarin, D’Anna (dal 114’ Buzzegoli), Ferrigno, Biancone, De Simone, Ceravolo (dal 63’ Ciotola). A disp. Indiveri, Baggio, Ciullo, Morfù.


GAUTIERI. Tutto lo Stato maggiore nerazzurro era ieri a Firenze per la finale playoff Parma-Alessandria; in campo c’era fra gli altri il mediano dei piemontesi Simone Branca, classe 1992, obiettivo di mercato del Pisa. «Gattuso ha fatto delle grandissime cose a Pisa, soprattutto sotto l’aspetto gestionale perché non era assolutamente facile, però non è una situazione che mi fa paura ereditare la panchina da lui», ha detto Gautieri, parlando al Franchi. «Con la società – spiega – abbiamo le idee chiare, sicuramente metteremo su una squadra importante perché Pisa e la piazza di Pisa meritano una squadra che dica la propria in maniera decisa nel campionato di serie C. Prospettive per l’anno prossimo? Quando vai in una nuova società, indipendente dal fatto di fare bene o male, hai un’eredità da portare avanti con la volontà di fare meglio». A Firenze ha vinto il Parma per 2-0, il secondo gol è stato segnato dall’ex nerazzurro Manuel Nocciolini (26 presenze e 2 gol in D nel 2009-10).

leggi anche:


REGOLAMENTO. Secondo pianetalecce.it la Lega Pro potrebbe recepire le richieste pervenute dalle Società e la regola del tetto massimo di 14 Over sarebbe così esclusa, restando a 16 Over. Saranno considerati under i ragazzi a partire dal 1995 in poi.
Novità in arrivo anche per il calciatore bandiera: da 5 anni potrebbe essere ridotta a 3 la militanza con la stessa maglia in termini di anni consecutivi.


MERCATO. A parte Branca di cui si è detto, il Pisa starebbe seguendo altri giocatori sinora “inediti”. Lo rivela Tuttopisa.it che parla di «due esterni tecnici, rapidi e di esperienza» entrambi in scadenza di contratto. Uno è il centrocampista offensivo sinistro Luca Cattaneo, classe 1989, attaccante reduce da ben 4 play-off con Savona, Bassano e poi due col Pordenone (66 presenze e 13 reti in due anni); l’altro è Luca Giannone, stessa età, attaccante quest’anno prima alla Casertana e poi all’Unicusano Fondi, in totale 32 presenze e 7 gol; lo aveva già Ferrara alla Reggiana. In uscita, tuttoavellino.it spiega il retroscena del possibile approdo in biancoverde di Di Tacchio: «Si attende solo l’ok a una sorta di “effetto domino” : il suo ingresso è subordinato all’uscita di Fabrizio Paghera (...). Entrambi sono infatti assistiti dal procuratore Giuffredi (lo stesso che cura gli interessi di molti giocatori in orbita Avellino, come Donnarumma della Salernitana, Eusepi, Radunovic, Laverone, e Belloni) che dovrebbe orchestrare lo scambio a centrocampo».

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Pisa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PROMOZIONI PER GLI AUTORI, NOVITA' ESTATE 2017

Pubblicare un libro, ecco come risparmiare