Quotidiani locali

Quell’uscita del mister non mi è piaciuta

«Ho trovato fuori luogo il “Siamo con un piede e mezzo in Lega Pro” detto da Gattuso dopo la sconfitta contro l'Avellino». È questo il pensiero di Andrea Cosimi, direttore della filiale del Monte dei...

«Ho trovato fuori luogo il “Siamo con un piede e mezzo in Lega Pro” detto da Gattuso dopo la sconfitta contro l'Avellino». È questo il pensiero di Andrea Cosimi, direttore della filiale del Monte dei Paschi di Siena in Lungarno Pacinotti e tifosissimo nerazzurro, che vuol crederci anche al di là della logica imposta dai risultati e dalla classifica: «Le prestazioni deludenti sono sotto gli occhi di tutti ma fino alla fine non dobbiamo mollare perché la B è un bene prezioso per tutta la città. Soprattutto mi dispiace per i tifosi più giovani come mio figlio che non hanno visto giocare il Pisa nelle categorie importanti. Lui stesso mi ha detto: “Sembra che ci siamo addormentati a Foggia il 12 giugno scorso in B e ci siamo svegliati oggi e vediamo loro far festa”». Cosimi non vuol pensare alla retrocessione ma crede che la società deve già iniziare a programmare la prossima stagione: «Serve un piano sia per la B che per la Lega Pro. Subito dopo la fine del campionato la società deve subito nominare un nuovo dg con una certa esperienza nel mondo del calcio e sciogliere il nodo dell'allenatore. Secondo me la società è solida e deve cercare di instaurare
un dialogo con la città, cercando di allargare ancora di più le sinergie con l'imprenditoria locale. Corrado e i suoi soci hanno salvato il Pisa e penso che rilanceranno con programmi seri, ma servono obiettivi immediati e chiari fin da ora. Sono persone serie ma devono fare esperienza».

TrovaRistorante

a Pisa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics