Menu

statistiche e curiosità

4 gol nelle prime 4 partite Il primo record di Arma

PISA. Incredibile ma vero: Rachid Arma eguaglia il più grande bomber nella storia del Pisa, ma si fa beffare da un terzino. In ogni caso nelle prime 4 serie nessuno a Pisa ha fatto meglio di lui...

PISA. Incredibile ma vero: Rachid Arma eguaglia il più grande bomber nella storia del Pisa, ma si fa beffare da un terzino. In ogni caso nelle prime 4 serie nessuno a Pisa ha fatto meglio di lui negli ultimi 67 anni.

Talignani-gol. Furono 5 le reti realizzate da Andrea Talignani nelle prime 4 giornate del 2009-10 in serie D con mister Paolo Indiani, poi l'esterno tornò nei ranghi, salvo accanirsi di nuovo con il Boca, con una rete al ritorno. Si fermò invece a 4 reti in altrettante partite (come Arma) Enrico Ribechini, miglior cannoniere rossocrociato di sempre con 32 centri in un campionato, quello di Promozione del 1956-57. L'illustre predecessore del centravanti marocchino segnò 2 doppiette nelle prime 2 giornate (per l'1-5 nella stracittadina con la Marinese e nel 3-0 rifilato alla Pro Follonica), ma si inceppò momentaneamente nelle successive 2 gare.

Come Arma. In un campionato professionistico l'ultimo giocatore a realizzare il 4 su 4 di Arma è stato Giampaolo Piaceri, nel 67-68, con 2 doppiette, piazzate alla seconda e alla quarta sfida. Per trovare una prestazione d'esordio migliore rispetto a quella di Arma in una delle prime 4 serie bisogna atterrare con la macchina del tempo nel lontano 1946-47 in serie B. L'autore è il pisano doc Enzo Loni. Il calciatore con più gol all'attivo in maglia nerazzurra (78 in campionato) inanellò 5 firme nelle prime 3 giornate, poi si "riposò" nella quarta ed anche nella quinta.

Il settebello di Eschini II. Sono tutti nostri concittadini i bomber che superano l'attuale numero 9 del Pisa nelle prime 4 categorie. Il record assoluto è detenuto da Luigi Eschini (II), con 7 reti in 4 incontri nel lontanissimo 1914-15 nel girone toscano di serie A. Sei per Leone Marino Scotti II nel campionato regionale post bellico 1919, cinque per Alessandro Duè nel 33-34 in Prima Divisione (anche allora era la terza serie). Anche Armando Preti (romano) sul campo aveva centrato una cinquina nel 34-35 in B, ma la quinta segnatura, insieme alla relativa partita, venne annullata dalla giustizia sportiva.

E gli altri bomber? Mancano all'appello tutti i grandi attaccanti del recente passato. Carparelli in D arrivò a stagione in corso e, in verità, totalizzò 5 soddisfazioni nelle sue personali prime 4 gare in campionato. Quell'anno Bonuccelli iniziò con 3 centri, come Gerry Cavallo

nel 96-97 in C2, Piovanelli in A nel 90-91 e Barbana nel 77-78 in C. Lunga e nobile la lista a quota 2: Castillo, Ambrosi, Varricchio, Savoldi, Berggreen, Kieft, Scarafoni e Ferrante, solo per citare le punte più note, in ordine sparso.

Massimo Berutto

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Pisa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro