Menu

GLI AVVERSARI/9

Il Gela lotta in campo e contro la mafia

 PISA. Il Gela, appena ripescato, è una società giovane, fondata nel 2006 in seguito alla cancellazione della Juveterranova Gela, vecchia rappresentante del calcio locale gelese nata nel 94 dalla fusione tra le due società cittadine Juventina Gela e Terranova. Il club in appena due stagioni raggiunse la Serie C2 rimanendoci per 8 campionati consecutivi. Al termine della stagione 2004-05, la squadra allenata dall'ex tecnico nerazzurro Manuele Domenicali ha conquistato una storica promozione in Serie C1. Durante l'estate 2005, la società ha rischiato di fallire a causa delle connivenze tra la vecchia dirigenza e la mafia. Il lavoro comune dei nuovi proprietari e del sindaco Rosario Crocetta ha aiutato ad evitare questa fine ingloriosa e ha consentito al Gela di diventare la prima società calcistica che si batte contro il racket. Dopo aver conquistato la salvezza sul campo, il fallimento è comunque arrivato l'anno seguente e solamente l'adesione al Lodo Petrucci ha permesso che il Gela restasse tra i professionisti nella stagione 2006-07 anche se in Serie C2. Adesso il ritorno in Prima divisione. La squadra non sembra di primissimo piano, formata ancora da molti giocatori provenienti dalla Seconda divisione. L'elemento di spicco è l'ex difensore di Lucchese e Livorno Giuseppe Giraldi oltre all'ex nerazzurro Nazareno Scopelliti.
Attenzione all'attaccante Roberto Pasca al Gela da due stagioni e spesso a segno in doppia cifra almeno in C2. L'allenatore è Nicola Provenza. La difesa è il reparto più solido; in avanti ha destato buona impressione Vegnaduzzo, lesto a trovare la via della rete e capace di sfruttare le occasioni.

TrovaRistorante

a Pisa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro