Quotidiani locali

Treno guasto e fermo sotto il sole: un'ora e mezza senza aria condizionata - Video

Pisa: l'Intercity Salerno-Torino si è bloccato fra Livorno e Pisa. La Polfer apre le porte, acqua per tutti in stazione. Quattrocento persone a bordo: almeno un malore 

Treno guasto sotto il sole, "Non si riparte": la rabbia dei passeggeri Giovanni Di Falco, 80 anni di Napoli: "Il capotreno non ha voluto aprire le porte, è dovuta arrivare la polizia" (video Stefano Taglione)

PISA. Sono rimasti fermi sul treno per un'ora e mezza a pochi chilometri dalla stazione di Pisa centrale, sotto il sole, senza l'aria condizionata, con una persona che ha avuto un malore e con altre che comunque si sono sentite male dal caldo. Questa la situazione a bordo del treno Intercity 510 Salerno-Torino Porta Nuova, circa 400 passeggeri a bordo, fermo per oltre 90 minuti senza l'aria condizionata fra Livorno e Pisa, verso il Bivio Mortellini.

Treni guasto sotto il sole: passeggeri assetati in stazione Pisa: soccorsi e beni di prima necessità ai viaggiatori rimasti sotto il sole un'ora e mezza e senza aria condizionata dopo Livorno (video Stefano Taglione)

Secondo quanto ricostruito dai passeggeri a bordo - che sono stati contattati dal Tirreno o hanno contattato Il Tirreno - il treno nazionale, ripartito da Roma con circa 15 minuti di ritardo, avrebbe iniziato ad avere problemi. Con stop più o meno frequenti e duratori lungo l'intero percorso, con una sosta più lunga a Follonica. "Lì avrebbero potuto farci scendere per prendere un regionale", spiega Gloria Bonaguidi, 30 anni, di Roma. "Fin da subito ho capito che qualcosa non andava", aggiunge la giovane, diretta in Liguria.

Passeggeri all'arrivo in stazione...
Passeggeri all'arrivo in stazione dopo le sofferenze

Il caldo avrebbe anche provocato diversi malori ai passeggeri a bordo. Almeno una persona è stata soccorsa sul posto, da un'ambulanza sull'Aurelia. Per soccorrerli è stato necessario l’intervento della Polfer e della protezione civile, attraversando il tratto di terreno incolto che separa i binari dalla strada. "Il capotreno non ha voluto aprire le porte - spiega Giovanni Di Falco, 80 anni, di Napoli - e c'è voluta la polizia". Secondo Trenitalia, in realtà, le porte sono state aperte dal capotreno dopo le procedure di rito previste per i convogli fermi in linea.

I passeggeri si rifocillano in...
I passeggeri si rifocillano in stazione centrale a Pisa

Il treno solo a Pisa ha accumulato 3 ore e 20 di ritardo. Per riportarlo in stazione, dal bivio Mortellini, è dovuto intervenire un locomotore. Un guasto elettrico all'origine dei disagi.

I mezzi di soccorso sull'Aurelia in...
I mezzi di soccorso sull'Aurelia in uno scatto di un passeggero del treno

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Pisa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro