Quotidiani locali

morto a 33 anni in un incidente sull’aurelia 

L’imputato è assente, il padre della vittima «Venga in aula e parli»

Lo sfogo dai banchi del pubblico del papà di Davide Turini L’uomo sotto accusa non si è mai presentato in Tribunale

PISA

«Ma insomma perché l’imputato non si presenta e racconta davvero se lui c’era e come sono andati i fatti?»

Nell’aula del Tribunale al primo piano prende la parola dalle panche del pubblico in modo irrituale, ma con una carica di dolore che lascia tutti in silenzio, il padre di un 33enne morto quasi tre anni fa sull’Aurelia.

Mauro Turini è il papà di Davide, di Tirrenia, impiegato nella ditta di spedizioni di famiglia a Livorno, amante di surf (alcune gare portano il suo nome) e snowbord.

In moto il 20 luglio stava tornando a casa da Livorno quando, sull’Aurelia, all’altezza di Camp Darby, rimase coinvolto in un incidente, la cui dinamica per giorni venne classificata come misteriosa. Lo sfogo del genitore trova la risposta del giudice Luca Salutini. Una spiegazione pacata e comprensiva dello sfogo in cui il magistrato dà conto al papà della vittima del diritto dell’imputato a non partecipare alle udienze.

Quello che all’inizio era un testimone nel tempo è diventato imputato di omicidio colposo, Raffaele Burroni, 71 anni, di Pisa.

Difeso dall’avvocato Andrea Di Giuliomaria, il pensionato non si è mai presentato alle udienze. La difesa sostiene che nessuno al momento ha dimostrato che sia lui l’automobilista che ha tagliato la strada a Turini provocandone la caduta mortale.

Tre testimoni ieri mattina (pm onorario Massimiliano Costabile) hanno riferito di aver visto il corpo del centauro e il casco poco distante.

In moto proveniva da Livorno, il piccolo fuoristrada di Burroni dalla direzione opposta. Secondo l’accusa una svolta improvvisa verso la pineta del 71enne avrebbe

causato lo schianto fatale.

L’autista di un furgoncino riferì alla municipale dello scarto improvviso della vettura da cui poi si originò la carambola della moto di Turini. Prossima udienza a gennaio per sentire altri testi con discussione ed eventuale sentenza. —



TrovaRistorante

a Pisa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro