Quotidiani locali

POLIZIA

Arrestato mentre fa colazione fuori dal bar

Accusa di spaccio per un 35enne: addosso gli trovano eroina

PISA. L’unico scrupolo che a posteriori possono aver avuto è quello di aver interrotto la sacralità di un rito, quello della colazione con cornetto e cappuccino. Sul resto l’intuito del poliziotto di strada non ha fallito. E il risultato è stato di uno spacciatore prossimo a entrare “in servizio” bloccato prima di poter iniziare a vendere la sua merce. È un tunisino di 35 anni l’immigrato a cui stamani 13 luglio hanno interrotto la colazione con le manette. Gli agenti delle volanti diretti da Fabrizio Valerio Nocita e quelli del reparto prevenzione crimine di Firenze ieri intorno alle 9 si sono imbattuti in un volto conosciuto. Un pusher con svariati precedenti. Era seduto in relax al tavolino di un bar in viale Gramsci. Cornetto e cappuccino per iniziare la giornata. Quando ha visto i poliziotti i bocconi del cornetto sono andati amari. E non sono andati giù neanche con il cappuccino. Ha cominciato a irrigidirsi, a guardarsi intorno, fingendo una serenità ormai perduta. Si è alzato di scatto

per sparire dalla vista degli agenti, ma è stato bloccato. Faceva bene a essere nervoso. In una tasca dei jeans aveva sei involucri di cellophane con eroina. Arrestato in flagranza, il 14  luglio è prevista la convalida in Tribunale. La colazione "interrotta" è rimasta sul tavolino. —

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Pisa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro