Quotidiani locali

Scivola dalle braccia del padre e sbatte la testa: muore a due mesi

Il piccolo è morto in ospedale: sul caso sta indagando la squadra mobile della questura di Pisa. Il padre è un medico che lavora a Empoli

PISA. Un neonato di due mesi è morto all'ospedale di Cisanello. È successo nella mattinata di domenica 27 maggio. Il piccolo, che sarebbe scivolato dalle braccia del padre che lo stava cullando, è deceduto dopo che un'ambulanza lo aveva portato d’urgenza al pronto soccorso.

Sul caso sta indagando la squadra mobile della questura di Pisa, ma ancora nessuno sarebbe iscritto nel registro degli indagati. I genitori, dopo la caduta avvenuta nella serata di sabato 26, avevano chiesto l'intervento del 118: intubato in pronto soccorso, il piccolo è stato poi portato nel reparto di neonatologia. A nulla sono valsi i tentativi dei medici per salvarlo. Il bambino ha perso la vita nel reparto ospedaliero l’indomani mattina.

Il padre del bambino è un medico pisano in servizio a Empoli. Ora sarà la magistratura a decidere se eseguire l'autopsia (circostanza molto probabile) per chiarire meglio che cosa possa essere successo. La cartella clinica è già stata acquisita dalla polizia di Stato, che segue il caso attraverso la Squadra mobile.

Il bambino era venuto

alla luce due mesi fa insieme a un gemellino. Il padre ha riferito ai colleghi del pronto soccorso di Pisa che il bambino gli era scivolato dalle braccia, battendo poi la testa sul pavimento mentre lo stava cullando per farlo addormentare, mentre il fratello gemello dormiva nella culla.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Pisa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro