Quotidiani locali

Caso Ragusa: Logli spiazza tutti e rientra subito al lavoro - Video

San Giuliano Terme: dopo la condanna a 20 anni per l'omicidio della moglie Roberta, l'ex elettricista rientra in anticipo in Comune

Caso Ragusa, Logli torna al lavoro: "Buongiorno" Il marito di Roberto Ragusa, condannato anche in appello a 20 anni di reclusione per l'omicidio della moglie, torna al suo impiego nel Comune di San Giuliano prima del previsto (video Stefano Taglione)L'ARTICOLO

SAN GIULIANO TERME. Era in ferie e sarebbe dovuto rientrare al lavoro fra qualche giorno. Eppure, già ieri, Antonio Logli è tornato al Comune di San Giuliano. Comportandosi come se niente fosse successo. «Buongiorno», è una delle poche parole pronunciate per salutare chi, stupito della sua presenza, alle otto di mattina se lo è trovato di fronte.

Caso Ragusa, confermata la condanna a 20 anni per Logli: "Subito ricorso in cassazione" Antonio Logli, marito di Roberta Ragusa, è stato condannato in appello a Firenze per l'omicidio e l'occultamento del cadavere della moglie, scomparsa la notte fra il 12 e il 13 gennaio 2012. La sentenza ha confermato in pieno la sentenza di primo grado. "Una volta viste le motivazioni - ha detto il suo legale Roberto Cavani, nella ressa di giornalisti che affollava il tribunale di Firenze - e poi ricorreremo in cassazione". Logli, impassibile in aula come fuori, al momento lavora in comune a San Giuliano Terme, vicino Pisa. La condanna ne ha confermato l'obbligo di dimora in ambedue i comuni. video di ANDREA LATTANZI - L'ARTICOLO


L’ex elettricista della municipalizzata Geste, lunedì pomeriggio, è stato condannato a 20 anni di reclusione per l’omicidio volontario della moglie Roberta Ragusa e per la distruzione del suo cadavere. La sentenza – pronunciata dalla Corte d’assise d’appello di Firenze dopo quasi sette ore di camera di consiglio – ha confermato quella di primo grado, del Tribunale di Pisa.

Caso Ragusa, il silenzio di Logli dopo la conferma della condanna Ecco l'uscita dal tribunale di Antonio Logli: la corte d'Appello ha confermato per lui la condanna a 20 anni. Momenti di tensione per i cronisti a caccia di una dichiarazione (video di Pietro Barghigiani) - L'ARTICOLO


Logli lavora all’ufficio tecnico del Comune dai primi di gennaio. È stato spostato dalla Geste all’area tecnica dell’amministrazione guidata dal sindaco Sergio Di Maio dopo una sentenza da lui intentata (e vinta) davanti al giudice del lavoro di Pisa. Il suo è un orario part time: entrata flessibile (fra le 7.30 e le 8.30, ma eventualmente anche prima) e uscita alle 11, per 18 ore alla settimana, sempre di mattina. IL compito a lui assegnato è quello di supportare il capoufficio per le richieste che arrivano via posta elettronica alla Geste, in particolare sulle manutenzioni da effettuare nel territorio comunale.

Caso Ragusa, Logli condannato anche in Appello: tensione all'uscita dal tribunale Momenti di tensione all'esterno del tribunale di Firenze tra l'avvocato di Antonio Logli e i cronisti (video Pietro Barghigiani) - L'ARTICOLO


La sua scrivania, da gennaio, è rimasta vuota: c’è il computer e poco altro. Taciturno, con i colleghi non ha fatto alcun accenno alla sentenza di pochi giorni fa. È entrato al lavoro verso le otto, occupando lo stesso ufficio che condivide con altri impiegati, sorpresi dal suo arrivo inatteso quanto anticipato.

Caso Ragusa, la rabbia della cugina Maria: "La vittima è Roberta non lo dimentichiamo"

Daniele Logli, figlio di Antonio, avrebbe dovuto "costituirsi parte civile" nel processo d'appello che vede imputato il padre per la scomparsa di Roberta Ragusa, moglie del dipendente comunale di San Giuliano Terme condannato in primo grado a 20 anni di reclusione. "Daniele - dice la cugina di Roberta Ragusa, Maria - non crede che il padre sia colpevole e che la mamma sia andata via". "Bisognava ricercare la verità insieme e lui sa come io la pensi su questa faccenda. La vittima è Roberta, non lo dimentichiamo. C'è chi pensa ancora che si sia allontanata". - L'ARTICOLO

Video di Andrea Lattanzi

Caso Ragusa, parla il figlio di Logli: "Mio padre è innocente" Daniele Logli, figlio di Antonio e di Roberta Ragusa, crede nell’innocenza del padre e scrive ai giudici della Corte d'Appello - L'ARTICOLO


 

TrovaRistorante

a Pisa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Premio ilmioesordio, invia il tuo libro