Quotidiani locali

verso il voto

E' deciso: primarie del Pd, allargate alla coalizione, il 29 aprile

Il nome di Giuliano Pizzanelli come candidato a sindaco non raggiunge il quorum dei tre quinti dell'assemblea

PISA. In casa del Pd comunale la decisione è arrivata nella notte, dopo un'assemblea-maratona durata ore ed ore che era stata convocata con l'obiettivo di centrare la maggioranza dei tre quinti su un nome da presentare come candidato sindaco alle prossime elezioni amministrative di Pisa. Ma il quorum non c'è stato: sul nome di Giuliano Pizzanelli, delegato provinciale del Coni, si sono registrati 77 favorevoli, 23 contrari e 11 astenuti. Quindi, i tre quinti sono stati mancati di appena due voti. A questo punto, l'assemblea è stata costretta a virare sulle primarie, che avranno luogo domenica 29 aprile. Non saranno solo di partito,

ma saranno di coalizione. Sicuramente vi prenderanno parte l'attuale assessore ai lavori pubblici Andrea Serfogli, da tempo sostenitore numero uno delle primarie, e Dario Danti, ex assessore alla cultura. Entro 48 ore dovrà essere redatto il regolamento dei reggenti in vista delle primarie.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Pisa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik