Quotidiani locali

Sorpresa: a Pisa tornano le Frecce tricolori

Show sui Lungarni: l’appuntamento è per il 28 marzo, per celebrare i 95 anni dell’Aeronautica. Otto minuti di esibizione

PISA. Scoccano le Frecce Tricolori in acrobatico volo sui nostri lungarni. Non è finzione bensì è quanto avverrà il 28 marzo alle 12.40 quando la formazione al completo della pattuglia acrobatica disegnerà come un compasso figure funamboliche sullo specchio di cielo sopra i lungarni cittadini. Il tutto per celebrare i 95 anni dalla nascita della nostra aeronautica. Dopo gli appuntamenti sul litorale nel 2016 e nel 2017, per il terzo anno di seguito, le Frecce tricolore passeranno a Pisa e lo faranno in maniera ancor più spettacolare vista la location centralissima.

Il volo-show delle Frecce tricolori su Pisa Lo spettacolo delle Frecce tricolori sulla torre di Pisa e su Piazza dei Miracoli. Video di Andrea e Matteo Cossi - L'ARTICOLO

Dato che è uno spettacolo molto richiesto, non è facile per una città ottenerne il passaggio per più volte consecutivamente. «Grazie al rapporto che si è consolidato con la pattuglia acrobatica, ci siamo proposti per il 2019 per ospitare un air show internazionale, richiesta che, ci è stato detto, sarà valutata con il massimo interesse – ha spiegato il vicesindaco Paolo Ghezzi –. Nel frattempo, dato che le Frecce faranno un passaggio a Firenze per il 95° dell’aeronautica, abbiamo chiesto e ottenuto un passaggio anche a Pisa». Venendo allo spettacolo, l’inizio è previsto alle 12.40 e durerà 8 minuti (e non 20 come al solito).

L'esibizione sarà preceduta da un incontro in sala Baleari con le massime autorità per celebrare il rapporto tra la città e la 46esima Brigata Aerea, a Pisa dal 1940. La formazione sarà composta da 9 elementi e non da dieci come solitamente accade; il solista rimarrà cioè a terra. Da quello che si è potuto apprendere, il percorso favorirà gli spettatori che si assieperanno sul Ponte di Mezzo e sui ponti verso il mare. La pattuglia acrobatica si farà vedere di ritorno dalle celebrazioni di Firenze dove si esibiranno in zona Piazzale Michelangelo e non sui lungarni.

Il 27 marzo, però, la pattuglia acrobatica non si risparmierà, perché all'aeroporto militare della 46esima Brigata l'appuntamento è con gli studenti delle scuole elementari e medie della provincia, selezionate dal provveditore. «Questa manifestazione sottolinea il legame indissolubile tra Pisa e l’aeronautica, ci sentiamo parte integrante del nostro territorio – ha sottolineato il generale Girolamo Iadicicco , comandante della 46esima Brigata Aerea –. Importante sarà il coinvolgimento degli alunni delle scuole elementari e medie che già il giorno prima, il 27 marzo, potranno venire alla base a vedere le Frecce e a conoscere i piloti». Lo stesso generale ha aggiunto che l'esibizione pisana «sarà particolarmente suggestiva».

Ghezzi ha evidenziato che tutto l'evento sarà curato affinché non insorgano importanti problematiche di viabilità o di sicurezza. Nei prossimi giorni, quando si avvicinerà la data della manifestazione, saranno forniti ulteriori dettagli sulla logistica e su come accedere per partecipare alla manifestazione sui lungarni, anche se è già stato anticipato dal Comune che non è prevista un'affluenza straordinaria come per le classiche esibizioni delle Frecce Tricolori.

Folla alla Terrazza Mascagni per le Frecce Tricolori Tutti pronti con telefonini e macchine fotografiche per riprendere le evoluzioni aeree

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Pisa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro