Quotidiani locali

VECCHIANO

Accoltellato all’addome, ma lui nega: «Ferito da solo»

La versione non convince la polizia intervenuta nel centro di accoglienza per immigrati

VECCHIANO. Ha chiesto aiuto al 118 dicendo di essersi ferito all’addome. Una richiesta di soccorso che aveva allertato la centrale operativa classificando l’intervento con il massimo dell’emergenza. Una lesione sulla quale non ha voluto o potuto dire molto di più se non fornendo una versione che non convince gli investigatori della polizia. È un maliano di 23 anni, ospite del centro di accoglienza per immigrati in via Isabella a Migliarino, il giovane finito al pronto soccorso di Cisanello per una ferita alla pancia. «Me la sono procurata accidentalmente finendo contro la maniglia della porta» ha riferito agli agenti delle volanti arrivati poco dopo le 22 di venerdì nell’abitazione. Medicato sul posto e

portato in ospedale, il 23enne nel presunto incidente domestico non ha riportato una lesione grave. Il caso è passato alla squadra mobile. Il sospetto è che il maliano sia stato ferito in un’aggressione o durante una lite con altri immigrati e che non voglia denunciare l’accoltellatore.(p.b.)

TrovaRistorante

a Pisa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista