Quotidiani locali

Migranti: "Stop pasti, dateci i soldi"

San Giuliano Terme: la protesta nel centro del Cottolengo ad Arena Metato

PISA. I migranti richiedenti asilo ospitati dalla Croce Rossa pisana nell'ex convento del Cottolengo, nel comune di San Giuliano Terme protestano dalla mattina di martedì 10 ottobre all'interno della struttura  contro la somministrazione del pasto. E' in corso una "trattativa" con il presidente della Cri pisana, Antonio Cerrai, e le istituzioni locali per superare lo stallo e ripristinare la normalità. La protesta pacifica e si svolge senza disordini. I migranti - una cinquantina quelli che protestano - rifiutano il cibo del catering e chiedono che al posto di questa soluzione siano loro dati soldi in contanti per acquistare cibo etnico. Una soluzione, quest'ultima, già adottata anche in altre strutture gestite dalla Croce Rossa nel Pisano, ma che in questo caso, sottolinea Cerrai, "non è adottabile in quanto i numeri delle presenze non lo consentono: qui ci sono 178 persone e non possibile che ciascuno pretenda di cucinare per se stesso". Enti locali e Croce Rossa, inoltre, sospettano che la

protesta, analoga ad altre avvenute nei mesi scorsi a Cascina in un altro centro gestito da privati, sia "strumentalmente architettata da suggeritori esterni che in questo modo per fanno del male anche agli ospiti perché così si mette a repentaglio l'intero sistema dell'accoglienza diffusa".

TrovaRistorante

a Pisa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics