Quotidiani locali

TURISTI NEL MIRINO

Ferito durante il borseggio, fermate sei giovani nomadi

Area Duomo, la polizia allontana oltre 20 rom

PISA. Borseggio con turista spinto a terra ieri pomeriggio in area Duomo con almeno sei rom bloccate dai soldati dell’operazione “Strade sicure” e affidate alla polizia per il trasferimento in questura. Un giorno ordinario di assalto ai turisti quello iniziato ieri mattina che avuto intorno alle 17 di sabato il momento della violenza con il borseggiato finito a terra. Nulla di grave, ma è comunque il sintomo di un fenomeno che, per quanto non sia sottovalutato, resta una delle piaghe dell’area monumentale. Di quelle che lasciano nei visitatori il ricordo di una città che non garantisce la sicurezza di chi viene per ammirarla. È un fronte che nel weekend diventa una trincea. Prima delle nomadi fermate con l’accusa di avere a che fare con il furto del borsello ai danni del visitatore straniero, gli agenti avevano “neutralizzato” e portato alla stazione di San Rossore oltre venti rom. Giovani conosciute per avere le mani lunghe e leste nell’infilarsi nelle comitive, spesso di orientali, per cogliere la vulnerabilità del turista rilassato e ammaliato dalle bellezze di Piazza dei Miracoli. Gli occhi delle guide turistiche, ormai allenati alle ladruncole e ai loro movimenti, servono come deterrenti. Ma non possono proteggere tutto e tutti. Quando il giapponese si è accorto del furto ha cercato di rincorrere le ladre. È caduto. Il movimento, però, è stato visto dai soldati dell’esercito di stanza in piazza che hanno bloccato sei giovani. L’arrivo di due volanti della polizia ha garantito

la consegna delle rom per il fotosegnalamento e l’identificazione in questura. I precedenti non sono incoraggianti con questa legislazione. Alla convalida dell’arresto segue quasi sempre l’obbligo di dimora delle ladruncole e il ritorno in libertà. E il giorno si riparte da capo.(p.b.)

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Pisa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

LE GUIDE DE ILMIOLIBRO

Corso gratuito di scrittura: come nascono le storie