Quotidiani locali

Molotov contro due auto della polizia penitenziaria - Video

Pisa: il rogo di due macchine nel cuore della notte provocato dal lancio di molotov

Ecco le immagini del rogo nella caserma del Don Bosco Le auto bruciate sono utilizzate dall’ufficio per l’esecuzione penale esterna (video Salvatore Federico Salerno)

PISA. Due auto a fuoco nella notte all'interno dell'area del carcere Don Bosco. Il rogo è avvenuto intorno alle 3 della notte. Tre persone incappucciate hanno lanciato delle molotov sprigionando il rogo che è divampato nel parcheggio della caserma che ospita gli agenti di polizia penitenziaria e l'Ufficio esecuzione penale esterna. Non ci sono feriti.

La scena sarebbe stata ripresa da alcune telecamere di video sorveglianza ma non avrebbero fornito indicazioni particolarmente utili per ora. Sull'episodio indagano i carabinieri. Secondo quanto si appreso, si vedono tre persone incappucciate che si avvicinano al perimetro esterno della caserma nell'area adibita alla sosta e che lanciano le bottiglie incendiarie prima di fuggire. Al momento l'atto senza rivendicazione.

Scrive Alessio Vetri, segretario provinciale dell'Osapp: "Da anni questa organizzazione sindacale chiede sicurezza, impianti di video sorveglianza, scrivendo missive sia alle forze politiche che ai vertici dell'amministrazione penitenziaria. Abbiamo scritto anche al prefetto, chiedendo di intercedere con il governo per un aumento di personale e magari autorizzando l'ausilio dei militari dell'operazione "Strade sicure", vista l'allerta terrorismo degli ultimi tempi e il concreto rischio per le forze dell'ordine. Nessuno ci ha mai risposto e questi sono i risultati". Sul posto i carabinieri e la Digos.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Pisa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista