Quotidiani locali

Morti nell'auto dentro il Serchio: trovato il terzo cadavere

Tragedia sul ponte di Ripafratta: i vigili del fuoco hanno recuperato anche la terza persone che era nell'auto volata nel fiume

PISA. I vigili del fuoco del nucleo elicotteri di Arezzo hanno recuperato il terzo romeno coinvolto nell'incidente stradale di domenica 19, quando un'auto ha sfondato il parapetto di un ponte , a Ripafratta, nel Pisano, per cause ancora in corso di accertamento. Nell'impatto sono morti tutti gli occupanti: due cadaveri sono stati avvistati e recuperati domenica pomeriggio all'interno dell'abitacolo, il terzo è stato avvistato e recuperato oggi (lunedì 20). Il terzo cadavere è stato trovato a pocge centinaia di metri a valle dal punto di caduta dell'auto.

Ripafratta, il recupero dell'auto dal Serchio Ecco le immagini dell'estrazione dal fiume della Passat finita nel fiume Serchio a Ripafratta, nel comune di San Giuliano Terme, in provincia di Pisa. Nell'incidente stradale sono morte tre persone (foto Fabio Muzzi) - L'articolo

LE VITTIME

Nella Passat diventata un proiettile e poi trasformata in una bara sono morti due cugini, Marius Nicolae, 31 anni, e Cristian Mircea 26 anni (due figli a testa), romeni, residenti a Ripafratta a 200 metri dal luogo dell’incidente. Nell’inabissamento dell’auto nel Serchio si erano perse le tracce di Lucian Cristea, 31 anni e 3 figli, vicino di casa dei due connazionali, che si era unito ai due amici per passare una serata.

Tragedia di Ripafratta, il recupero dei corpi Un'auto ha sfondato il parapetto del ponte ed è finita nel fiume. Dentro c'erano tre persone che sono morte annegate (video Fabio Muzzi)L'ARTICOLO

LO STRAZIO DEI PARENTI

Il Comune di San Giuliano Terme ha chiamato sul posto alcune psicologhe per un sostegno immediato alle mogli e ai figli delle vittime dell’incidente. Qualche bimbo si è chiuso in un silenzio difficile da vincere, quasi a difesa di tutti quegli adulti che gli stavano intorno.

Altri non hanno realizzato cosa fosse successo ai loro papà, ma non sono rimasti indifferenti alle urla e alle lacrime di mamme e nonne che per tutto il giorno, sull’argine del fiume a due passi da casa, hanno gridato i nomi di mariti e figli prigionieri senza vita a cinque metri sott’acqua.

Tragedia a Ripafratta, tre persone annegano nell'auto caduta nel fiume La vettura ha sfondato il parapetto del ponte ed è finita nell'acqua. L'intervento dei sommozzatori per recuperare i corpi (foto di Fabio Muzzi)L'ARTICOLO

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Pisa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NOVITA' E LIBRI TOP DI NARRATIVA, POESIA, SAGGI, FUMETTI

Spedizioni gratis su oltre 30 mila libri