Quotidiani locali

malamovida

In due settimane arrestate venti persone

Il bilancio del Comando Compagnia Carabinieri di Pisa

PISA. Dal 16 al 29 ottobre il Comando Compagnia Carabinieri di Pisa ha effettuato, congiuntamente ad un’aliquota di militari appartenenti alla Compagnia di Intervento Operativo del 6° Battaglione Mobile di Firenze e alle unità cinofile antidroga del Nucleo Cinofili Carabinieri di San Rossore, dei servizi straordinari di controllo del territorio, finalizzati in particolar modo alla prevenzione e alla repressione dei reati in piazza dei Cavalieri, piazza delle Vettovaglie, piazza Garibaldi e piazza Santa Caterina, aree interessate dalla “malamovida”.

Nel corso di detti servizi, complessivamente sono state: arrestate 20 persone per reati contro il patrimonio, la persona e per spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti; segnalate in stato di libertà all’autorità giudiziaria altre 50 persone per reati vari, tra cui il furto, la ricettazione, la guida sotto effetto di sostanza stupefacente/ebbrezza alcolica, il porto di oggetti atti ad offendere, lo spaccio di sostanze stupefacenti e l’inosservanza dei provvedimenti dell’autorità; sequestrati circa 500 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana, hashish, eroina e cocaina; controllati più di 200 persone e 100 mezzi; sequestrate 150 bottiglie di birra, poste in vendita abusivamente.

Nello stesso periodo sono stati effettuati anche mirati controlli alle attività commerciali con il supporto del Nucleo Carabinieri

Ispettorato del Lavoro di Pisa e del Nucleo Carabinieri Antisofisticazione di Livorno. Nel corso di questi controlli è stato denunciato il titolare di un minimarket nella zona della stazione ferroviaria di Pisa per aver violato la normativa relativa alla videosorveglianza.

 

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Pisa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro