Quotidiani locali

Paziente muore soffocata da un boccone

Pisa: la donna di 76 anni era ricoverata da giorni in psichiatria, disposta l'autopsia

PISA. È passata dal reparto di psichiatria 2 alla medicina legale per un boccone. Quello che le si è messo di traverso fino a farla morire per soffocamento. Una fatalità che diventa tragedia per quelle misteriose traiettorie del destino. Se era una morte che si poteva evitare e se ci sono responsabilità nel personale sanitario è la domanda alla quale i familiari di una 76enne di Calci (omettiamo le generalità per le sue condizioni di salute) chiedono una risposta alla magistratura. Il figlio in particolare agli agenti ha sottolineato la volontà di fare chiarezza su un episodio che li ha lasciati ammutoliti e non solo per il dolore provocato da una perdita così improvvisa. La salma della pensionata, originaria di Agnano e residente da anni a Calci, è a disposizione dell'autorità giudiziaria in attesa dell'autopsia.

Al momento le uniche certezze di cui dispone la famiglia è che la 76enne è entrata al Santa Chiara per un controllo e ne è uscita cadavere. Un prima e un dopo senza mai uscire dal perimetro del Santa Chiara. Cosa è successo in corsia quando la pensionata ha iniziato a mangiare per la cena e, soprattutto, chi era presente e cosa ha fatto quando la paziente ha iniziato a deglutire con fatica fino agli spasmi finali, sono elementi di conoscenza che solo le indagini potranno chiarire. Un contributo potrà arrivare dal personale sanitario in servizio in reparto al momento dell'episodio. L'azienda ospedaliera spiega che la donna è stata tempestivamente soccorsa.

Secondo una prima ricostruzione, la 76enne ha cominciato ad avere problemi quando nel masticare un boccone di carne non è riuscita a inghiottirlo. In pochi secondi i colpi di tosse e i tentativi di rimettere il cibo si sono affievoliti fino al soffocamento. I

soccorritori non sono riusciti a sventare un decesso che, in assenza di un intervento immediato e con un soggetto vulnerabile come un anziano malato, è più frequente di quanto si possa pensare. Che, però, accada in un ospedale è un aspetto che aumenta la rabbia dei familiari della pensionata.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Pisa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista