Quotidiani locali

Matricole alla carica la fila diventa on line

Al via le iscrizioni: nuovi servizi e due inediti corsi di laurea

PISA. Al via le immatricolazioni all’Università di Pisa, e da quest’anno è possibile iscriversi in tempi record. Ieri il centro “Matricolandosi” e lo sportello "Welcome International Students!" (WIS!) hanno aperto le porte al polo Fibonacci di via Buonarroti. L’Ateneo pisano ha potenziato offerta didattica e servizi, introducendo una modalità “salva tempo” per immatricolarsi.

Fare la fila a casa. Una delle novità più interessanti è rappresentata da Quathome (acronimo inglese di “fare la fila a casa”). Si tratta di un innovativo sistema di accoglienza e gestione code, pensato anche per istituti bancari e case farmaceutiche: gli studenti dovranno attendere giusto il tempo per la consegna del libretto e della tessera magnetica “CartaPiù”. Basterà poi mettersi in “coda telematica” con il cellulare o pc (su http://www.qathome.com/unipi-matricolandosi) e presentarsi al centro per le immatricolazioni solo poco prima del proprio turno. Qathome è stato inventato da Gastone Pietro Rosati Papini, Antonello Cherubini e Claudio Santini, tre allievi del PHD+, il percorso il programma dedicato alla diffusione dello spirito imprenditoriale e dei risultati della ricerca promosso dall’Università di Pisa.

Servizi on line. Come l’anno scorso è possibile accedere al portale web http://matricolandosi.unipi.it anche da dispositivi mobili per avviare la procedura di immatricolazione ai corsi di laurea ad accesso libero, iscriversi ad un concorso per i corsi di laurea ad accesso programmato e consultare le informazioni dedicate agli studenti stranieri. È anche disponibile un’applicazione che con il semplice inserimento del voto di maturità e dell’Isee sarà in grado di calcolare subito l’importo delle tasse da pagare. Inoltre gli studenti potranno caricare on line la foto tessera, necessaria per la stampa del libretto universitario e della tessera. Grazie a questa novità, i tempi di attesa per lo studente per il perfezionamento dell’immatricolazione sono prossimi allo zero. Un vantaggio soprattutto per pendolari e fuori sede, sempre più numerosi tra i banchi dell’università pisana.

Tutor alla pari. «Da settembre sarà attivo il servizio “tutor alla pari”, pensato per contrastare il fenomeno degli studenti “inattivi” spiega Rosalba Tognetti, prorettore per gli studenti -. Una task force di ragazzi, che formeremo ad hoc, sarà a disposizione degli studenti rimasti indietro con gli esami per cercare di aiutarli a riprendere il normale ritmo degli studi. Il servizio sarà in sperimentazione nei dipartimenti di Matematica, Chimica, Economia e Civiltà e Forme del Sapere. L’obiettivo è anche quello di prevenire future situazioni di inattività».

Due nuove lauree. L’offerta didattica dell’Università di Pisa si arricchisce di due nuove lauree magistrali: “Bionics Engineering”, in collaborazione con la Scuola Superiore Sant’Anna, che sarà totalmente in inglese; e “Scienze della nutrizione umana”, attivata dal dipartimento di Farmacia. «Gli studenti in cerca di specializzazioni fortemente spendibili sul mondo del lavoro - aggiunge Paolo Mancarella, prorettore per la didattica - avranno così a disposizione due corsi che aprono a settori oggi

in forte espansione». “Matricolandosi” è aperto dal lunedì al venerdì fino al 4 agosto con orario 10-12 e dal 20 agosto al 7 ottobre dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12. Gli stessi orari valgono anche per il WIS!, lo sportello dedicato agli studenti stranieri.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Pisa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon