Quotidiani locali

Scuola chiusa di nuovo per topi

La presenza dei roditori alla Vittorio Veneto scatena la polemica politica. La lista civica Calci nel Cuore chiede le dimissioni di sindaco e giunta

Non è stata sufficiente la derattizzazione della scorsa settimana e così anche oggi (17 gennaio) e domani (18 gennaio) la scuola primaria Vittorio Veneto di Calci chiusa per la presenza di topi.

Il sindaco Bruno Possenti, d'accordo con la dirigenza scolastica, ha deciso di emettere una nuova ordinanza di chiusura precauzionale.

«In realtà - spiega il sindaco - non è stata individuata la presenza di animali all'interno della scuola, ma durante un controllo dell'Asl sono stati trovati escrementi di topo dietro un armadio, anche se non sappiamo se essi possano risalire ai giorni precedenti quando le tracce della presenza dei roditori furono trovate nell'istituto e da qui decidemmo un intervento di derattizzazione».

L'ordinanza di chiusura delle classi è valida fino a domani, mentre il sabato la scuola resta chiusa perchè è a tempo pieno.

Fino a lunedì, conclude Possenti, saranno effettuati «intervento di monitoraggio, sanificazione e pulizia radicale degli ambienti scolastici per garantire la massima sicurezza agli alunni quando la scuola riaprirà per le lezioni di lunedì».

La vicenda tuttavia ha scatenato la polemica politica e i consiglieri comunali della lista civica Calci nel cuore, Paolo Lazzerini,

Valter Mignani e Genny Degli Innocenti hanno chiesto «le dimissioni di sindaco e giunta» e hanno annunciato di voler disertare la seduta del prossimo consiglio comunale prevista per il 24 gennaio perché «il sindaco di rifiuta di voler discutere dell'argomento nell'assemblea cittadina».

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Pisa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PROMOZIONI PER GLI AUTORI, NOVITA' ESTATE 2017

Pubblicare un libro, ecco come risparmiare