Quotidiani locali

Tredici milioni di euro per la bioedilizia

Il Comune di Pisa raccoglie proposte di intervento nell’ambito di un progetto pilota della Regione. Le domande vanno presentate entro l’8 ottobre prossimo

Pubblicato dal Comune l’avviso pubblico per la raccolta di proposte di intervento nel campo della bioarchitettura e bioedilizia e di strutture alloggiative plurifamiliari di natura temporanea. Si tratta di un progetto pilota della Regione che mette a disposizione ben 13 milioni di euro (in tutta la Toscana) per cofinanziare la costruzione o la ristrutturazione di alloggi che, rispettando le norme dell’edilizia sostenibile, siano adibiti a luoghi di socializzazione abitativa. Tre i tipi di interventi previsti: organismi abitativi destinati alla locazione, con caratteristiche di sostenibilità ambientale e che favoriscano le relazioni umane e sociali; strutture alloggiative temporanee gestite dal Comune o dal soggetto gestore, per affrontare situazioni di grave emergenza abitativa; interventi di autocostruzione o autorecupero di alloggi destinati alla locazione o altro titolo di godimento.

Per quanto riguarda la prima tipologia si tratta di una vera novità per la Toscana: parliamo infatti di realizzare luoghi abitativi con spazi comuni in cui anziani, giovani o altri soggetti possano decidere di condividere momenti della giornata senza rinunciare alla privacy di un’abitazione “privata”. Possono partecipare e proporsi come attuatori dei progetti i Comuni, le società di gestione di edilizia popolare, imprese e cooperative di produzione e lavoro ed i loro consorzi; imprese di costruzione in singolo o in forma associata. Il Comune farà da tramite per presentare alla Regione le proposte avanzate e partecipare così al bando.

Le proposte dovranno essere inoltrate all’amministrazione per posta, raccomandata con avviso di ricevimento, indirizzate alla Direzione Consiglio Comunale-Politiche della Casa, lungarno Galilei 43 c/o Ufficio Relazioni con il Pubblico oppure consegnate a mano sempre presso l’Urp dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 12,30 ed il martedì e giovedì dalle 15 alle 17 entro e non oltre le 12,30 dell’8 ottobre 2012.

Saranno escluse le proposte che perverranno oltre il termine, anche se recanti timbro dell’Ufficio Postale di data precedente. Le proposte devono pervenire in triplice copia in un unico plico chiuso. Il bando con i relativi allegati è scaricabile all’indirizzo http://www.comune.pisa.it/.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Pisa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics