Quotidiani locali

Black out a Tirrenia, negozi e bar ko, la banca chiude

All’origine del guasto il gran caldo che ha sciolto la fascia di isolamento dei cavi nella cabina elettrica del centro

Un blackout ha mandato in tilt ieri mattina la banca e tutte le attività di metà piazza Belvedere a Tirrenia a partire dal bar paninoteca Il Punto fino al ristorante che si trova davanti l’entrata del bagno Imperiale, coinvolgendo circa una ventina e oltre di attività di vario tipo.

Il guasto si è verificato intorno alle 8 del mattino ed è stato riparato all’ora di pranzo. Tutti i negozi e gli appartamenti interessati da quella linea quindi, sono stati cinque ore senza luce e qualcuno anche senz’acqua. Il guasto è stato individuato nella centralina che si trova nei pressi della rotonda che precede il centro di Tirrenia e secondo i tecnici che sono intervenuti, l’origine può ricondursi al fatto che probabilmente il gran caldo di questi giorni ha sciolto la parte esterna dei cavi che fa da isolante provocando un corto circuito. In termini tecnici, si è trattato di un “basso isolamento”.

Alcuni negozianti, proprietari di bar, gelaterie o alimentari, si sono lamentati «per il lavoro perso e per la merce che si è sciupata». Lla Cassa di Risparmio di Pisa ha dovuto chiudere afiggendo un cartello agli ingressi: “chiuso per interruzione di energia elettrica”. Senza elettricità non era possibile utilizzare il bancomat ma, soprattutto, non era possibile svolgere alcuna operazione alla cassa come pagamenti, riscossioni di assegni, depositi, prelievi e altro.

Trova Cinema

Tutti i cinema »

TrovaRistorante

a Pisa Tutti i ristoranti »

In edicola

Sfoglia il Tirreno
e ascolta la musica con Deezer.3 Mesi a soli 19,99€

ATTIVA
ilmiolibro

Scarica e leggi gli ebook gratis e crea il tuo.