Quotidiani locali

Anche Pisa su Marte grazie alla Sitael

È nato nello stabilimento di San Piero a Grado uno dei componenti essenziali del laboratorio supertecnologico lanciato dalla Nasa sul pianeta rosso alla ricerca di forme di vita

È anche pisana una delle componenti chiave di Curiosity, il rover-laboratorio della Nasa realizzato nell'ambito della missione Mars Science Laboratory (Msl) e atterrato oggi su Marte. Si tratta dell'Asic Rems, un sofisticato microchip in grado di resistere alle radiazioni e alle temperature estreme del pianeta rosso che è stato installato all'interno della stazione meteorologica di monitoraggio del rover e che registrerà i parametri ambientali (vento, umidità, temperatura), dando un prezioso contributo ai risultati della missione. Il microchip è stato progettato e realizzato negli stabilimenti di Modugno (Bari) e di San Pietro a Grado (Pisa) della Sitael, azienda aerospaziale della holding Angelo 2 che fa capo all'imprenditore di Monopoli (Bari) Angelo Pertosa. La Siatel - riferisce una nota - è l' unica azienda italiana partecipante al progetto della Nasa e ha già partecipato con successo a numerose missioni internazionali: attualmente è coinvolta in nei più importanti programmi spaziali.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

Trova Cinema

Tutti i cinema »

TrovaRistorante

a Pisa Tutti i ristoranti »

In edicola

Sfoglia il Tirreno
e porta il cinema a casa tua!3 Mesi a soli 19,99€

ATTIVA
ilmiolibro

Scarica e leggi gli ebook gratis e crea il tuo.